AdvisorWorld.it

X-P: Coca Cola Bollicine in dollari

Enel

Nel 2018 Coca Cola ha chiuso con ricavi in calo, mentre l’utile operativo è aumentato del 14 per cento. Da pochi mesi Deutsche Bank ha quotato un Phoenix su Coca Cola, con scadenza fissata il 26 ottobre 2023,……..

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da AdvisorWorld iscriviti alla Nostra Newsletter gratuita. Clicca qui per iscriverti gratuitamente


Articolo tratto da X-press Trends – Deutsche Asset & Wealth Management – del 12 Aprile 2019


che il prossimo 28 ottobre affronterà la prima data di osservazione intermedia. Qui il certificato distribuirà una cedola di

4,50 dollari se Coca Cola quoterà sopra la barriera, mentre scadrà in anticipo e pagherà 100 dollari se il colosso dei soft drink sarà sopra lo strike, posto a 45,92 dollari.

A scadenza se Coca Cola quoterà sopra la barriera il certificato rimborserà 100 dollari, in caso contrario l’importo sarà direttamente collegato alla performance del sottostante.

Il Def fotografa la crisi dell’economia italiana. La Bce assicura tassi fermi fino a fine 2019. Brexit, tutto rimandato al 31 ottobre.

> ITALIA – Il Def approvato dal governo fotografa la crisi dell’economia italiana con una previsione di crescita dello 0,2 per cento per il 2019 e un debito al 132,7 per cento del Pil. In campo fiscale la promessa è di continuare sulla riforma dell’Irpef in chiave flat tax.

> BCE – La Banca centrale europea conferma che i tassi d’interesse rimarranno fermi fino alla fine del 2019. Secondo Mario Draghi i rischi di una recessione rimangono bassi, assicurando che l’Eurotower è pronto a regolare tutti gli strumenti per centrare il target di inflazione.

> BREXIT – L’Unione Europea e la Gran Bretagna hanno concordato una proroga fino al 31 ottobre, ovvero ulteriori sei mesi per trovare la migliore soluzione sulla Brexit. Ora Theresa May dovrà cercare una maggioranza in Parlamento per evitare un divorzio disordinato dall’Ue.

> TRADE WAR – Tornano le tensioni tra Usa ed Europa sui dazi. L’amministrazione Trump torna all’attacco e minaccia di imporre dazi su una serie di prodotti importati dall’Europa per un valore di 11 miliardi di dollari. Tra le italiane potenzialmente coinvolte ci sono Leonardo e Campari.

Fonte: AdvisorWorld.it

Articoli Simili

X-P: Euro/yen In cerca di sostegno

Falco64

X-P: Caffe’ Espresso ai minimi

Falco64

X-P: FCA Sotto i riflettori

Falco64