AdvisorWorld.it

X-P: Bayer Protagonista ritrovato

Bayer, reduce dalla più grande acquisizione della storia tedesca, è la protagonista del prodotto di questa settimana…………..

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da AdvisorWorld iscriviti alla Nostra Newsletter settimanale gratuita. Clicca qui per iscriverti gratuitamente

 {loadposition notizie}


Articolo tratto da X-press Trends – Deutsche Asset & Wealth Management – del 17 Febbraio 2017


Il Bonus Cap su Bayer di Deutsche Bank scade il 12 maggio e, se al termine degli scambi di questa data, il titolo del colosso chimicofarmaceutico tedesco quoterà sopra la barriera, posta a 105 euro, l’investitore otterrà 112,08 euro. Il prodotto è acquistabile a 91,10 euro e, pertanto, la performance potenziale è pari a circa il 23 per cento in soli tre mesi. A Francoforte il titolo Bayer quota a 105,95 euro, poco sopra il livello barriera. Se invece il prossimo 12 maggio il titolo Bayer quoterà sotto 105 euro, l’investitore andrà incontro a una perdita del capitale investito.  

Nuovo record a Wall Street dopo le parole di Trump e Yellen. Fermento nel settore auto

> STATI UNITI – Le parole di Donald Trump, che ha preannunciato l’imminente varo dell’atteso piano fiscale, hanno spinto Wall Street ai nuovi massimi storici. Una sponda è arrivata anche da Janet Yellen, secondo cui è poco saggio attendere troppo per un nuovo rialzo dei tassi.

> ITALIA – Nel 2016 il debito pubblico è salito di 45 miliardi di euro attestandosi a 2.217,7 miliardi. Il picco storico era stato raggiunto a luglio a quota 2.252 miliardi. Il ministro Pier Carlo Padoan ha assicurato che, una volta stabilizzatosi, il debito pubblico comincerà a scendere.

> FRANCIA – Senza l’euro il costo del debito in Francia lieviterebbe subito di 30 miliardi di euro. L’allarme sul rischio Frexit è arrivato dal governatore della Banca di Francia, Francois Villeroy. Il primo turno delle elezioni presidenziali francesi si terrà il prossimo 23 aprile.

> AUTO – Peugeot mette gli occhi su Opel, filiale europea di General Motors. Le trattative sono avviate e hanno scatenato il fermento nel settore auto. La notizia ha fatto infuriare la Germania, con il governo tedesco che non ha gradito di essere stato tenuto all’oscuro.

 

Fonte: AdvisorWorld.it

Articoli Simili

Sterlina Il no deal è più lontano

Falco64

FCA Venti gelidi dal Salone di Francoforte

Falco64

Sterlina Stile emergente con gli ultimi scambi

Falco64