AdvisorWorld.it
Image default

TCW sigla un accordo con CheBanca! ed entra nel mercato della distribuzione italiana

TCW, asset manager globale e indipendente con più di quarant’anni di esperienza negli investimenti e circa 200 miliardi di dollari di patrimonio in gestione,…..


Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da AdvisorWorld iscriviti alla Nostra Newsletter settimanale gratuita.  Clicca qui per iscriverti gratuitamente

{loadposition notizie}

Gian Luca Giurlani – Managing Director, responsabile della piattaforma UCITS in Europa e dello sviluppo del mercato dell’Europa del Sud


intensifica il processo di radicamento nel mercato italiano, annunciando un accordo di distribuzione con CheBanca!, la banca del Gruppo Mediobanca dedicata al risparmio e agli investimenti.

In particolare, i clienti di CheBanca! potranno sottoscrivere l’offerta di TCW attraverso le oltre 100 filiali presenti sul territorio, tramite la rete dei Consulenti Finanziari attualmente composta da 120 professionisti o via web.

L’offerta, disponibile a partire da oggi 16 ottobre 2017, prevede i quattro comparti obbligazionari UCITS flagship di TCW, che offrono la possibilità di investire in modo absolute return e unconstrained, avvalendosi delle strategie attive di tipo value del player basato a Los Angeles.

Le soluzioni di investimento di TCW si caratterizzano per un approccio ben disciplinato, coerente e di team alla gestione attiva, progettato per ottenere l’alpha nel lungo termine. Questi processi di investimento, sostenuti da una rigorosa ricerca fondamentale interna e dall’esperienza di mercato, sono stati messi alla prova, con successo, in diversi cicli di mercato, sin dal 1971.

TCW è entrata nel mercato italiano a fine 2015 rivolgendosi, in un primo momento, esclusivamente agli investitori istituzionali, per poi avvicinarsi al mondo delle gestioni patrimoniali e delle Unit Linked. L’accordo con CheBanca! rappresenta un ulteriore passo avanti e l’ingresso nel mercato della distribuzione.

Gian Luca Giurlani, Managing Director, responsabile della piattaforma UCITS in Europa e dello sviluppo del mercato dell’Europa del Sud, afferma: “Fin da principio, abbiamo scelto di concentrarci su una gamma molto selezionata delle nostre strategie flagship, privilegiando quelle absolute return, unconstrained ed Emerging Markets, particolarmente apprezzate dagli investitori italiani e in grado di distinguerci nell’ampio novero di prodotti di investimento disponibili in Italia. Questo approccio molto selettivo, peraltro, ben si armonizza oggi con l’evoluzione dell’industria della distribuzione, che è sempre più orientata verso un numero ristretto di strumenti ma caratterizzati da un’alta qualità della gestione”.

 

Fonte: AdvisorWorld.it

Articoli Simili

Ambrosetti AM Sim sigla un accordo con Banca Generali

Falco64

Banca Generali – Raccolta netta ad ottobre: €231 milioni

Falco64

Merian Global Investors Introduce il nuovo brand in italia

1admin