AdvisorWorld.it

Schroders acquisisce la maggioranza di BlueOrchard

Harrison Peter Schroders

Schroders acquisisce la maggioranza di BlueOrchard, società leader nell’impact investing. La partnership rafforza la crescita di Schroders nei private asset e nell’impact investing nei mercati emergenti….


Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da AdvisorWorld iscriviti alla Nostra Newsletter gratuita. Clicca qui per iscriverti gratuitamente


Schroders e BlueOrchard Finance Limited hanno annunciato di aver avviato una partnership, attraverso cui Schroders acquisirà una quota di maggioranza in BlueOrchard, società leader nell’impact investing.

BlueOrchard è pioniera nella microfinanza e nell’impact investing. Fondata nel 2001, è stata il primo gestore commerciale al mondo di investimenti nel debito della microfinanza.

Oggi la società offre agli investitori soluzioni di impact investing premium in diverse asset class, comprese credito, private equity e infrastrutture sostenibili ed è esperta nei mandati innovativi di blended finance.

La società di impact investing basata in Svizzera ha circa USD 3,5 miliardi* di patrimonio in gestione e opera a livello internazionale.

La partnership di Schroders con BlueOrchard supporta l’espansione delle sue capability a livello di sostenibilità e permetterà di offrire soluzioni migliori ai clienti che cercano investimenti che abbiano un impatto benefico sulla società e sull’ambiente, e che allo stesso tempo generino rendimenti positivi.

Tale partnership accelera anche la crescita di Schroders nel segmento del private debt e del private equity nei mercati emergenti.

L’accordo con Schroders permette a BlueOrchard di guidare ulteriormente l’innovazione e la crescita e di aumentare il suo impatto sui mercati emergenti e di frontiera.

La stabile struttura proprietaria e il patrimonio di Schroders sono in linea con la filosofia di investimento di lungo termine di BlueOrchard.

Grazie alla condivisione dei valori e del desiderio di generare insieme un impatto significativo, Schroders rappresenta il partner strategico ideale per BlueOrchard.

Non ci saranno cambiamenti all’interno del team di management, nei processi o nelle strategie che BlueOrchard gestisce.

Peter A. Fanconi resterà Chairman del Consiglio di Amministrazione e Patrick Scheurle CEO di BlueOrchard.

Schroders nominerà Peter Harrison (Group Chief Executive), Georg Wunderlin (Global Head of Private Assets) e Stephen Mills (Executive Chairman of Schroder Adveq) all’interno del board.

Il Consiglio di Amministrazione di Blue Orchard, composto sia dai rappresentanti di BlueOrchard che da quelli di Schroders, adotterà decisioni strategiche congiunte.

Peter Harrison, Group Chief Executive, Schroders, ha affermato:

 “Schroders crede fermamente nel valore che gli investimenti possono creare per la società, soprattutto nei mercati emergenti e di frontiera. L’expertise di BlueOrchard in questo ambito è eccezionale.

Condividono i nostri valori e riconoscono che tramite la combinazione dei nostri sforzi possiamo decisamente contribuire a un cambiamento positivo.

Hanno tracciato la strada per il futuro della nostra industria e siamo lieti di stringere questa partnership”.

Peter A. Fanconi, Chairman, BlueOrchard, ha aggiunto:

 “Per quasi vent’anni sono state la visione e la mission di BlueOrchard a ridurre la povertà e proteggere il pianeta, offrendo al contempo rendimenti attraenti agli investitori.

In Schroders abbiamo trovato un partner strategico ideale, insieme al quale incrementeremo ulteriormente il nostro impatto e contribuiremo al raggiungimento degli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite.

Siamo molto contenti che, insieme ad altri, Peter Harrison, Group Chief Executive di Schroders, si unisca al Consiglio di Amministrazione di BlueOrchard e non veda l’ora di sviluppare insieme il business e promuovere la crescita dell’industria dell’impact investing”.

Patrick Scheurle, CEO, BlueOrchard, ha detto:

 “Siamo entusiasti di annunciare questa partnership. Il patrimonio e la stabile struttura proprietaria di Schroders, che si allineano con la filosofia di investimento di lungo termine di BlueOrchard, la rendono un partner eccellente per il nostro business.

Grazie al supporto di un partner istituzionale così solido e a noi affine, saremo in grado di influenzare ulteriormente l’innovazione e la crescita, e incrementare notevolmente il nostro impatto, pur conservando la nostra autonomia nell’operatività e negli investimenti.

Continueremo a fornire ai nostri clienti servizi eccellenti e le migliori soluzioni possibili nell’impact investing”.

I termini finanziari della transizione non vengono resi noti. L’acquisizione dovrebbe essere completata nella seconda metà del 2019 ed è soggetta alle usuali condizioni di closing, incluse le autorizzazioni regolamentari.

Fonte: AdvisorWorld.it

Articoli Simili

East Capital: il connubbio tra mercati di frontiera e ESG

Falco64

GAM: Whatever it takes…until when?

Falco64

Robeco: Azionario, la chiave resta l’intesa tra USA e Cina

Falco64