AdvisorWorld.it
van der Werf Peter Robeco

Robeco: World Environment Day, la perdita di biodiversità è un rischio sistemico globale

Robeco: Il 5 giugno è la Giornata Mondiale dell’Ambiente, il World Environment Day, ed è un’ottima occasione per fare il punto sulle azioni che tutti gli stakeholder globali dovrebbero intraprendere per tutelare l’ambiente.

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da AdvisorWorld iscriviti alla Nostra Newsletter gratuita.  Clicca qui per iscriverti gratuitamente


a cura di Peter van der Werf, Senior Engagement Specialist di Robeco


La biodiversità è un tema importante per noi di Robeco. Lo scorso anno abbiamo firmato la Finance for Biodiversity Pledge: Robeco è uno dei firmatari sin dal lancio dell’iniziativa; da allora si sono uniti un totale di 55 firmatari che rappresentano 9 mila miliardi di dollari di asset in gestione, il che è un incredibile segno del progresso compiuto dall’industria finanziaria nel fare i conti con il rischio sistemico che la perdita di biodiversità presenta a livello globale.

Siamo tuttavia consapevoli che la firma è solo il primo passo. Per permettere alla nostra organizzazione di rispettare tutti gli impegni, abbiamo incaricato una task force per la biodiversità di sviluppare un’analisi di materialità, di sviluppare attivamente uno standard per l’impronta sulla biodiversità insieme alla Platform Biodiversity Accounting Financials (PBAF) e di contribuire al lancio della Taskforce on Nature-related Financial Disclosures (TNFD) come membro dell’informal working group (IWG) – il gruppo di lavoro informale – per il TNFD negli ultimi nove mesi.

Oltre a queste importanti iniziative, Robeco sta anche lavorando a un engagement globale sul tema della biodiversità insieme ad altri partner internazionali in questo settore. Anche se queste azioni da sole non salveranno la biodiversità, siamo convinti che gli sforzi concertati dell’industria finanziaria globale possano fornire un contributo significativo per rispettare gli impegni del Global Biodiversity Framework, il quadro globale per la biodiversità che sarà negoziato alla Convenzione sulla Diversità Biologica (CBD) COP 15 a Kunming alla fine di quest’anno. Nessuna perdita netta entro il 2030 e biodiversità netta positiva entro il 2050 sono sul tavolo e tutti i firmatari della Finance for Biodiversity Pledge lavoreranno insieme per realizzare questi impegni. Dovremmo proprio agire ora, e incoraggiare ogni istituzione a fare la sua parte.

Fonte: AdvisorWorld.it

Articoli Simili

NN IP : Impatto positivo nel 2020 risparmiate 543 milioni di tonnellate di emissioni di CO2

Redazione

Capital Group: Dai combustibili fossili alle energie rinnovabili

Redazione

LGIM torna a fare pressione sulle aziende perché siano più responsabili sul clima e raggiungano le zero emissioni nette

Redazione