AdvisorWorld.it

Recordati: risultati molto positivi nel primo semestre 2011. Ricavi +6,6%. Utile netto +5,3%

EURO1

• Ricavi netti consolidati € 401,0 milioni, + 6,6%.
• Utile operativo € 88,2 milioni, + 5,2%.
• Utile netto € 62,4 milioni, + 5,3%.
• Posizione finanziaria netta* positiva per € 27,8 milioni.
• Acquisizione del prodotto Procto‐Glyvenol® da Novartis Consumer Health
• Iniziata la commercializzazione in Europa di Livazo® (pitavastatina)
• Carbaglu® (acido carglumico) approvato in Europa anche per il trattamento dell’iperammonemia associata alle tre principali acidemie organiche
• Accordo per l’acquisizione della società farmaceutica turca Frik İlaç…


Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da IFAWorld iscriviti alla Nostra Newsletter settimanale gratuita. Clicca qui per iscriverti gratuitamente   


Il Consiglio di Amministrazione della Recordati S.p.A. ha approvato la relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2011, redatta ai sensi dall’art. 154‐ter del D.Lgs. 58/1998 e successive modifiche, nonché del Regolamento Emittenti emanato dalla Consob. La relazione è stata predisposta secondo quanto richiesto dallo IAS 34, principio contabile internazionale concernente l’informativa finanziaria infrannuale, e redatta utilizzando i principi di valutazione, misurazione ed esposizione stabiliti dagli IAS/IFRS. La relazione finanziaria al 30 giugno 2011, unitamente alla relazione della società di revisione sul Bilancio Semestrale Abbreviato, sarà depositata nella giornata di domani, e comunque entro i termini di legge, presso la sede sociale e Borsa Italiana S.p.A.
Principali risultati consolidati
• I ricavi consolidati, par a € 401,0 milioni, sono in crescita del 6,6% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Le vendite farmaceutiche ammontano a € 385,5 milioni, in incremento del 6,1%, nonostante le vendite dei prodotti a base di lercanidipina siano in contrazione del 15,6% per la concorrenza dei prodotti generici a seguito della scadenza del brevetto di prodotto nel 2010.
• L’utile operativo è pari a € 88,2 milioni, in crescita del 5,2% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente con un’incidenza sui ricavi del 22,0%. Le spese di vendita sono in aumento del 10,4% soprattutto per sostenere il lancio dei nuovi prodotti.
• L’utile netto è pari a € 62,4 milioni (+5,3%), con un’incidenza sui ricavi del 15,5%, e cresce in misura superiore alla redditività operativa per la minore incidenza delle imposte.
• La posizione finanziaria netta* al 30 giugno 2011 è positiva per € 27,8 milioni, in contrazione di € 18,2 milioni rispetto al 31 dicembre 2010 in seguito al pagamento del dividendo e all’acquisizione del nuovo prodotto Procto‐Glyvenol®. Il patrimonio netto si è ulteriormente incrementato ed è pari a € 584,6 milioni.
* Investimenti finanziari a breve termine e disponibilità liquide, al netto dei debiti verso banche e dei finanziamenti a medio/lungo termine, inclusa la valutazione al fair value degli strumenti derivati di copertura (fair value hedge).
Iniziative per lo sviluppo
Sono stati acquisiti da Novartis Consumer Health le autorizzazioni commerciali, i marchi e tutti i diritti relativi al prodotto Procto‐Glyvenol® per i seguenti paesi: Polonia, Russia, Turchia, Romania, Repubblica Ceca, Slovacchia, Ucraina, Portogallo, i paesi Baltici e Cipro. Procto‐Glyvenol® è indicato per il trattamento delle emorroidi interne ed esterne ed è attualmente presente sul mercato nei paesi oggetto dell’accordo.
È iniziata la commercializzazione in Europa di Livazo® (pitavastatina) con il lancio avvenuto in Spagna da parte di Recordati España in co‐marketing con Esteve e in Portogallo da Jaba Recordati in comarketing con Delta. Pitavastatina, compresse da 1mg, 2mg e 4mg, è una nuova statina indicata per la riduzione dei livelli elevati di colesterolo totale e colesterolo LDL in pazienti adulti con ipercolesterolemia primaria e dislipidemia combinata (mista), quando la risposta alla dieta e ad altre misure non farmacologiche è inadeguata. È una nuova e interessante opzione terapeutica per una patologia che rappresenta uno dei principali fattori di rischio per le malattie cardiovascolari. Il lancio di Livazo® e di Alipza® in Spagna, uno dei principali mercati farmaceutici europei, rappresenta il primo passo nel roll‐out in Europa di questo nuovo farmaco.
È stata ottenuta l’approvazione in Europa per l’estensione dell’indicazione di Carbaglu® (acido carglumico) come trattamento della iperammoniemia associata alla presenza di tre principali tipi di
acidemia organica (acidemia isovalerica, acidemia metilmalonica ed acidemia propionica). Carbaglu® ha ricevuto la designazione di farmaco ‘orfano’ nel 2003 ed è indicato per la terapia del deficit di NAGS. Le acidemie organiche (AO) sono patologie generalmente diagnosticate nell’infanzia, che possono essere mortali, e colpiscono principalmente il sistema nervoso centrale. Sono rari disordini ereditari dovuti all’alterazione del metabolismo degli aminoacidi, con conseguente accumulo nel corpo di sostanze che possono inibire il ciclo metabolico dell’urea, causando un’accumulo di ammonio ed iperammoniemia. La presenza di iperammoniemia rappresenta una vera urgenza medica e Carbaglu®, con la sua specifica azione sul ciclo dell’urea, è in grado di ridurre i livelli plasmatici di ammonio e quindi prevenire i possibili danni cerebrali.
Il 1 luglio sono stati firmati gli accordi per l’acquisizione del 100 % del capitale di Dr. F. Frik İlaç A.Ş., società farmaceutica turca con sede a Istanbul. La transazione, il cui valore (enterprise value) è di circa $ 130 milioni, sarà interamente finanziata con la liquidità disponibile. Il “closing” della transazione, previsto entro i prossimi mesi, è subordinato ad alcune condizioni, tra le quali l’autorizzazione dell’autorità anti‐trust turca. È la seconda acquisizione di Recordati in Turchia, paese nel quale ha acquisito la società farmaceutica Yeni İlaç nel dicembre 2008. Frik İlaç è una delle società farmaceutiche turche con il più alto tasso di crescita. Ha un listino di prodotti etici per la medicina di base oltre che per terapie specialistiche e conta su circa 350 dipendenti, di cui 260 informatori scientifici. Le vendite nette nel 2010 sono state di circa YTL 100 milioni (€ 44 milioni circa).

Commenti del Presidente

“Il primo semestre del 2011 è stato positivo per lo sviluppo del Gruppo sia per i buoni risultati economici ottenuti sia per la conclusione di importanti iniziative intraprese” ha dichiarato Giovanni Recordati, Presidente e Amministratore Delegato. “In particolare, siamo molto soddisfatti della  firma degli accordi per la nostra seconda acquisizione in Turchia, un paese con ottime prospettive di sviluppo economico e un mercato farmaceutico in forte crescita. Il centro ed est Europa, compresa la Turchia, rappresenta un’area strategica per lo sviluppo futuro del Gruppo, strategia che trova conferma nella crescita nel primo semestre del 33,4% dei nostri ricavi in questi mercati” ha proseguito Giovanni Recordati. “I risultati ottenuti nel primo semestre ci permettono di migliorare le aspettative per l’intero anno 2011 nel quale si prevede di realizzare ricavi di oltre € 750 milioni, un utile operativo di oltre € 160 milioni e un utile netto di oltre € 110 milioni.”

Fonte: IFAWorld – Recordati


Articoli Simili

BPER acquista il 100% di Unipol Banca

Falco64

GAM Holding AG annuncia i risultati del primo semestre 2019

Falco64

ASSITECA nominato Direttore Comunicazione

Falco64