AdvisorWorld.it
Raiffeisen C.M.

Raiffeisen Capital Management assegnato AA+ al team SRI

Raiffeisen Capital Management. L’agenzia di rating tedesca Scope ha assegnato al team SRI di Raiffeisen Capital Management un rating AA+,


Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da AdvisorWorld iscriviti alla Nostra Newsletter gratuita.  Clicca qui per iscriverti gratuitamente


certificando una qualità eccellente e competenze molto elevate nella gestione delle strategie sui fondi sostenibili.

«L’ottimo rating è un’ulteriore prova della gestione attenta e coscienziosa degli investimenti sostenibili di Raiffeisen Capital Management. Siamo molto felici di questa valutazione eccellente di Scope», ha commentato Wolfgang Pinner, responsabile degli investimenti sostenibili e responsabili di Raiffeisen Capital Management.

 “Implementazione eccellente”

Decisivo per l’assegnazione del rating AA+ da parte di Scope, oltre alla pluriennale esperienza di gestione del team “Investimenti Sostenibili” guidato da Wolfgang Pinner e l’estensione delle competenze a tutti i fondi della società di gestione austriaca, è stato il rigoroso approccio d’investimento sostenibile di Raiffeisen Capital Management.

Secondo Scope, questi fattori permettono alla società di gestione austriaca un’eccellente implementazione pratica dei processi teorici. Raiffeisen Capital Management inoltre adotta un approccio positivo basato su momentum ESG, engagement, voto per delega e un requisito di punteggio minimo ESG, senza trascurare le necessarie esclusioni sotto forma di criteri negativi.

 “Un approccio alla sostenibilità autentico”

Per quanto riguarda in particolare l’approccio d’investimento, Scope sottolinea: «Si tratta di un processo molto ampio, completo, quantitativamente e qualitativamente elevato e integrato, che crea le condizioni per una gestione responsabile dei fondi sostenibili e al tempo stesso riduce il rischio d’investimento. L’impronta dell’approccio sostenibile si riflette chiaramente nei portafogli obiettivo dei prodotti sostenibili.

Secondo Scope, questo è uno dei fattori più importanti che conferma un approccio sostenibile autentico, che si differenzia chiaramente dal cosiddetto greenwashing, ancora molto diffuso. Nella gestione del rischio vengono utilizzati modelli di rischio all’avanguardia. Esistono diversi strumenti in grado di identificare e gestire i rischi rilevanti. Oltre ai rischi classici vengono identificati anche i rischi legati all’ESG».

Fonte: AdvisorWorld.it

Articoli Simili

Carmignac lancia il suo sistema di analisi ESG proprietario focalizzato su orientamento e risultati

Redazione

LGIM aumenta la pressione sulle aziende affinché affrontino il rischio climatico, e amplia il numero di società prese in esame

Redazione

Schroders : Il 41% degli italiani ha già abbracciato la sostenibilità

Redazione