AdvisorWorld.it
Image default

Petrolio in deciso rialzo e Oro stabile

Petrolio in deciso rialzo e Oro stabile…



Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da IFAWorld iscriviti alla Nostra Newsletter settimanale gratuita.
Clicca qui per iscriverti gratuitamente


PETROLIO (Usd/barile, crude oil, ticker Bloomberg CL1)
Rimbalzo anche per il Petrolio durante le ultime sedute. I corsi, dopo il test dell’area 75,00, mettono a segno un nuovo recupero, riportandosi verso le 88,00, Per le prossime settimane: per il breve periodo il Petrolio potrebbe muoversi tra le 83,00 e le 90,00. Il recupero delle 90,00 favorirebbero nuovi allunghi verso le 95,00. Solo il netto recupero delle 95,00/96,00 fornirebbe un segnale di forza valido per il medio periodo, con implicazioni verso le 103,00/104,00 prima e in direzione gli ultimi massimi a 115,00 in seguito.
Un nuovo e più marcato segnale di debolezza si avrebbe solo sotto le 76,50/75,50; evento che aprirebbe le porte alle 67,00/65,00 in prima battuta e alle 58,00 successivamente.

ORO (Usd/oncia, spot, ticker Bloomberg GOLDS)
Movimento neutro/rialzista per l’Oro durante le ultime due settimane. I corsi non scendono sotto le 1595, per poi spingersi verso le 1694. Per le prossime settimane: l’Oro ha così testato la base del canale rialzista di medio periodo, senza violarlo. Resta quindi ancora saldo il trend al rialzo. Per le prossime sedute, potremmo assistere ad oscillazioni in range tra le 1550 e le 1730/1750. Sopra alle 1750 si avrebbe un segnale di maggior ritorno di forza, per le 1810 prima e  i massimi a 1900 in seguito. Molta cautela sotto le 1550, evento che porterebbe ad una inversione di tendenza di medio-lungo periodo con implicazioni verso le 1470 in prima battuta e verso le 1420 successivamente.

Petrolio – Oro – Analisi Weekly
a cura di: Ufficio Analisi Tecnica Gruppo Banca Sella

Autore: Andrea Savio

Fonte: Ufficio Analisi Tecnica Gruppo Banca Sella


I dati relativi ad indici di Borsa, titoli azionari ed obbligazionari, commodities, valute, derivati sono forniti da information provider quali: Bloomberg, e-Signal, Il Sole24Ore, STB.

Le analisi effettuate non si configurano come consulenza e non devono intendersi come una sollecitazione all’investimento o all’attività di trading ma come un servizio di informativa finanziaria standard. I livelli di supporto, resistenza ed i prezzi obiettivo sono individuati esclusivamente applicando i criteri, le metodologie ed i dettami di pertinenza dell’analisi tecnica dei mercati finanziari, con un orizzonte temporale di breve periodo.
I risultati (guadagni o perdite) – qualora indicati – relativi a questo servizio si riferiscono ai dati storici ed a quanto avvenuto fino alla data della sua elaborazione e pertanto non sono indicativi di risultati futuri. Salvo diversamente specificato, sono considerati al lordo di commissioni, competenze ed oneri a carico dell’utente che decida di effettuare attività di compravendita degli strumenti finanziari oggetto del servizio stesso.


Articoli Simili

GAM, un primo semestre in crescita per petrolio e materie prime

1admin

Columbia T.I.: Materie prime in attesa di una tregua dalla guerra commerciale

Falco64

Oro. Perdere brillantezza

Falco64