AdvisorWorld.it
van der Riet Huub NN Investment Partners NN IP

NN IP : Impatto positivo nel 2020 risparmiate 543 milioni di tonnellate di emissioni di CO2

NN IP. I risultati sull’impatto riportati dalle partecipazioni di NN IP nel 2020 comprendono l’aiuto a 2,7 miliardi di persone sul fronte dell’assistenza sanitaria accessibile, il rafforzamento dell’inclusione di 223 milioni di clienti non assistiti attraverso finanziamenti e il risparmio di 543 milioni di tonnellate di emissioni di CO2

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da AdvisorWorld iscriviti alla Nostra Newsletter gratuita.  Clicca qui per iscriverti gratuitamente


Huub van der Riet, Lead Portfolio Manager Impact Equity di NN Investment Partners


L’impatto positivo di NN IP: nel 2020 risparmiate 543 milioni di tonnellate di emissioni di CO2

    La misurazione dell’impatto richiede un contesto operativo che valuti i contributi tangibili delle aziende a un mondo più sostenibile

    Le strategie impact equity di NN IP promuovono la salute e il benessere, la protezione dell’ambiente e l’inclusività della crescita economica

Gli asset manager globali hanno una chiara responsabilità nel contribuire al raggiungimento dei 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs) delle Nazioni Unite per contrastare la povertà e il cambiamento climatico entro il 2030. Questo si allinea con il credo fondamentale di NN Investment Partners (NN IP) in materia di investimenti responsabili, che consiste nel fornire un contributo attivo nel guidare la società verso un futuro più sostenibile. Questa convinzione è ancora più evidente nelle strategie ad impatto di NN IP, dove l’asset manager assicura, attraverso un’attenta analisi quantitativa e qualitativa, che le sue partecipazioni facciano la differenza. Quale impatto positivo è riuscito a produrre NN IP con i suoi investimenti azionari nel 2020?

I nuovi dati pubblicati nella report sull’impact equity di NN IP mostrano che nel 2020 i fondi di impact equity di NN IP, che attualmente detengono 1,67 miliardi di euro di asset in gestione (AuM)*, hanno investito in aziende che hanno aiutato direttamente oltre 2,9 miliardi di persone in tutto il mondo, risparmiando 543 milioni di tonnellate di emissioni di anidride carbonica attraverso prodotti e servizi a basse emissioni di carbonio e riuscendo ad evitare 32,7 miliardi di euro di perdite dovute a frodi. Questi risultati aziendali totali includono, tra gli altri, KPI ad impatto come la salute e il benessere forniti a 2,7 miliardi di persone, compresi 45 milioni di pazienti non assistiti, e 223,4 milioni di clienti non assistiti aiutati con soluzioni di finanziamento.

I fondi impact equity di NN IP investono in aziende che offrono soluzioni innovative e danno un contributo intenzionale e misurabile a uno o più dei 14 SDGs (su 17 SDGs totali) relativi a garantire la salute e il benessere delle persone, proteggere il clima e l’ambiente e migliorare l’inclusività della crescita economica. NN IP svolge attività di engagement a stretto contatto con le società partecipate e quelle valutate per l’investimento per garantire che il reporting sull’impatto sia il più solido possibile. Una misurazione chiara, completa e coerente è fondamentale per valutare pienamente i veri effetti delle azioni e del modello di business di un’azienda. NN IP raggiunge questo obiettivo utilizzando strumenti e strutture proprietarie per misurare e tracciare il contributo che le sue società partecipate stanno dando ad un mondo più sostenibile. Inoltre, NN IP si impegna con le aziende per rafforzare la trasparenza e la responsabilità.

Huub van der Riet, Lead Portfolio Manager Impact Equity di NN Investment Partners, ha commentato: “In qualità di investitore ad impatto, è essenziale investire in modo che si abbia il maggior impatto possibile. Questo richiede valutazioni accurate delle attività principali di un’azienda e dei rischi ESG che affronta. Attualmente, non è sempre possibile misurare il contributo positivo netto di un’azienda a causa delle differenze nel reporting e della mancanza di dati. Tuttavia, attraverso il nostro processo ci assicuriamo che i rischi ESG non mettano in ombra i contributi positivi che vengono raggiunti e prendiamo in considerazione i potenziali impatti negativi, se pertinenti.

“L’investimento in impact equity diventerà più significativo nei prossimi cinque o dieci anni, poiché le esternalità – i costi sociali e ambientali nascosti di un prodotto – diventeranno più evidenti e affronteranno potenziali sanzioni normative, riducendo così la redditività.

“Le aziende con modelli di business sostenibili che contribuiscono attivamente a risolvere le più grandi sfide dell’umanità, come il cambiamento climatico e l’aumento dello stress idrico, saranno posizionate per resistere a un panorama mutevole. Questo potrebbe portare sempre più a rendimenti interessanti e a una crescita sostenuta”.

NN IP prevede quattro importanti sviluppi nei prossimi anni. Questi includono un crescente senso di urgenza intorno all’adempimento degli SDGs con l’avvicinarsi della scadenza del 2030; l’introduzione di nuove normative che aumentano la pressione per il cambiamento; la crisi climatica al centro della scena politica; e gli investitori che si aspettano molto di più in termini di impatto tangibile dei propri investimenti nel mondo.

La strategia impact equity di NN IP si compone attraverso quattro fondi, tra cui il suo globale NN (L) Global Equity Impact Opportunities Fund, e tre fondi specifici, tra cui NN (L) Health & Well-Being Fund; NN (L) Climate & Environment Fund; e NN (L) Smart Connectivity Fund.

Fonte: AdvisorWorld

Articoli Simili

NN IP/Glass Lewis: le aziende con comitati ESG autonomi registrano punteggi di sostenibilità più alti

Redazione

Robeco: 5 lezioni sull’investimento nel credito a partire dal lancio degli SDG

Redazione

NN IP : Investire per combattere il cambiamento climatico significa decarbonizzare il portafoglio d’investimento

Redazione