AdvisorWorld.it
Boer Hendrik-Jan NN Investment Partners NN IP

NN IP: 20 anni di investimenti ESG

NN IP. La strategia azionaria sostenibile di NN IP festeggia il ventesimo anniversario. Le strategie europee e globali hanno entrambe superato i loro benchmark a uno, tre e cinque anni …

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da AdvisorWorld iscriviti alla Nostra Newsletter gratuita.  Clicca qui per iscriverti gratuitamente


    Le strategie europee e globali hanno entrambe superato i loro benchmark a uno, tre e cinque anni

    La costante sovraperformance in tutte le condizioni di mercato evidenzia i vantaggi dell’integrazione dei fattori ESG nel processo di investimento

    La strategia contribuisce all’ambiente e al benessere sociale, offrendo al tempo stesso interessanti rendimenti corretti per il rischio

NN Investment Partners (NN IP) è stato un pioniere dell’industria del risparmio gestito nell’adottare un approccio attivo all’Investimento Responsabile (RI).

La sua strategia azionaria sostenibile, che ha appena compiuto 20 anni, è stata una delle prime strategie del suo genere ad integrare i principi ambientali, sociali e di governance (ESG) nel proprio processo di investimento.

Il fondo NN (L) European Sustainable Equity ha conseguito una sovraperformance annuale del 15,01%, 6,29% e 5,44% mentre il fondo NN (L) Global Sustainable Equity del 18,64%, 6,51% e 3,73% rispettivamente su uno, tre e cinque anni rispetto ai loro benchmark, l’indice MSCI Europe Index (Net) e l’indice MSCI World Index (Net) a fine maggio 2020 (dati lordi). La strategia ha sovraperformato in tutte le condizioni di mercato, dimostrando i meriti di un approccio di investimento responsabile che si concentra sulle aziende con modelli di business a prova di futuro.

Il lancio della strategia è coinciso con la definizione degli Obiettivi di Sviluppo del Millennio, uno dei primi passi della cooperazione globale per combattere la povertà, la fame, le malattie, l’analfabetismo, il degrado ambientale e la discriminazione nei confronti delle donne. I Principi per l’Investimento Responsabile (PRI) approvati dall’ONU, l’Accordo di Parigi e l’introduzione dei 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDG) dell’ONU sono solo tre delle pietre miliari che sono seguite negli ultimi due decenni e che hanno contribuito a spingere gli Investimenti Responsabili da nicchia a mainstream.

Hendrik-Jan Boer, Lead Portfolio Manager della strategia e Head of Sustainable and Impact Equities, NN Investment Partners: “Con la nostra attenzione ai fattori ESG siamo stati in grado di sbloccare il valore potenziale identificando opportunità e rischi. La strategia ha dimostrato il suo valore in ogni fase del ciclo di mercato. Il suo approccio alla qualità e il focus su società asset-light, sostenibili e lungimiranti le ha permesso di resistere efficacemente ai principali shock del mercato. Si è dimostrata resiliente durante la crisi finanziaria del 2008 e ha resistito bene nel primo trimestre del 2020, superando le sue controparti tradizionali nella risposta all’impatto del coronavirus sui mercati”.

“Nonostante i numerosi sviluppi nel campo degli Investimenti Responsabili, non abbiamo cambiato il nostro approccio agli investimenti nel corso degli anni. Cerchiamo aziende di alta qualità con business sostenibili e una forte posizione competitiva che si comportino in modo coerente con la nostra filosofia. Abbiamo una visione di lungo termine e ci concentriamo sul potenziale di un’azienda con ottica futura. Si tratta di trovare i vincitori di domani”.

Riflettendo sulla crisi della Covid-19 e sul suo impatto sulla strategia azionaria sostenibile, Boer continua: “Il modo in cui le aziende si prendono cura dei loro dipendenti e la loro flessibilità e adattabilità determinerà il modo in cui usciranno dall’attuale crisi Covid-19″. Le aziende che si concentrano su soluzioni sostenibili saranno anche ben posizionate per affrontare i prossimi 20 anni e oltre”. Anche se le sfide che ci attendono sono ignote, la nostra attenzione alla resilienza degli investimenti e la crescita sostenibile ci permettono di

Attualmente, NN IP vede significative opportunità negli investimenti responsabili nel settore sanitario e nella transizione energetica dai combustibili fossili alle energie rinnovabili.

Lavorare per una società più sana

Un settore che svolge un ruolo importante nel benessere della società è quello del healthcare. La sanità rappresenta una quota crescente del PIL negli Stati Uniti e in molti altri paesi. Poiché i bilanci pubblici sono sempre più sotto pressione, le aziende sanitarie devono trovare il modo di garantire un sistema sostenibile. L’accesso all’assistenza sanitaria e la sua accessibilità economica sono tra i più importanti temi di rilevanza ESG per il settore sanitario.

NN IP identifica diverse opportunità nel settore, tra cui: Managed Care Organisations (MCO) negli Stati Uniti che sta migliorando l’efficienza attraverso l’integrazione verticale; fornitori di strumenti e servizi per le scienze biologiche; e organizzazioni di ricerca a contratto che conducono studi clinici e forniscono servizi di R&S in outsourcing alle aziende biofarmaceutiche. Invece di detenere azioni farmaceutiche e biotecnologiche in proprio, NN IP preferisce acquisire l’esposizione a questo segmento attraverso aziende che ne beneficiano indirettamente vendendo l’hardware utilizzato nella R&S e nella produzione di farmaci e vaccini, o anche fornendo alle aziende biofarmaceutiche e medtech servizi di produzione a contratto.

Vincitori della transizione energetica

La transizione verso fonti energetiche sostenibili richiederà la decarbonizzazione di tutti i settori industriali nei prossimi decenni. Questa transizione presenta delle sfide, ma crea anche enormi opportunità di crescita per le energie rinnovabili, le reti e lo stoccaggio. Investire nei vincitori della transizione energetica offre l’opportunità di generare forti ritorni, creando al contempo un mondo più sostenibile.

NN IP ha individuato diverse opportunità di investimento, come i produttori di apparecchiature elettriche che trarranno vantaggio dalla necessità di aggiungere capacità di trasmissione dell’energia e di rendere più intelligenti le reti di distribuzione elettrica. Alcuni produttori di apparecchiature rinnovabili dimostrano anche un notevole potenziale di investimento, come i fornitori di inverter solari che svolgono un ruolo critico nella conversione della corrente continua da pannelli a corrente alternata e i produttori di turbine su larga scala.

NN (L) European Sustainable Equity è un comparto della SICAV NN (L), con sede in Lussemburgo. La SICAV NN (L) è debitamente autorizzata dalla Commissione di vigilanza del settore finanziario (CSSF) in Lussemburgo. Share class selezionate del comparto sono attualmente registrate in Austria, Belgio, Cile, Repubblica Ceca, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Italia, Lussemburgo, Norvegia, Paesi Bassi, Portogallo, Romania, Slovacchia, Corea del Sud, Spagna, Svezia, Svizzera e Regno Unito.

NN (L) Global Sustainable Equity è un comparto della SICAV NN (L), con sede in Lussemburgo. La SICAV NN (L) è debitamente autorizzata dalla Commissione di vigilanza del settore finanziario (CSSF) in Lussemburgo. Share class selezionate del comparto sono attualmente registrate in Austria, Belgio, Cile, Repubblica Ceca, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Italia, Lussemburgo, Norvegia, Paesi Bassi, Portogallo, Romania, Singapore, Slovacchia, Corea del Sud, Spagna, Svezia, Svizzera e Regno Unito.

Fonte: AdvisorWorld

Articoli Simili

Columbia Threadneedle Investments: Vaccini anti Covid-19, lockdown e mercati azionari

Redazione

Raiffeisen C.M.: Outlook cautamente positivo sull’azionario

Redazione

Robeco: Economia circolare, un business da 4.500 miliardi di dollari

Redazione