AdvisorWorld.it
Mirabaud

Mirabaud: risultati semestrali 2020

Mirabaud : Il Gruppo Mirabaud pubblica i risultati semestrali al 30 giugno 2020. Il Gruppo ha riportato nel periodo una raccolta netta che ha in parte compensato il calo del patrimonio in gestione dovuto ai cali dei mercati. …


Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da AdvisorWorld iscriviti alla Nostra Newsletter gratuita.  Clicca qui per iscriverti gratuitamente


Il risultato operativo è aumentato a CHF 24,4 milioni. L’utile del Gruppo nel primo semestre ha raggiunto i CHF 20,4 milioni.

Al 30 giugno 2020, il patrimonio in gestione ammontava a 32,7 miliardi di franchi svizzeri, di cui 6,5 miliardi attribuibili all’Asset Management. Sei mesi prima, gli asset in gestione si erano attestati a 34,7 miliardi di franchi svizzeri.

Alla fine del primo semestre 2020 i ricavi ammontano a CHF 155,3 milioni (CHF 164,6 milioni nello stesso periodo del 2019) e comprendono in particolare commissioni per 122,0 milioni (CHF 119,7 milioni al 30 giugno 2019), un risultato delle attività di trading per CHF 23,5 milioni (CHF 22,6 milioni al 30 giugno 2019) e un margine d’interesse di CHF 8,7 milioni (rispetto ai CHF 14,3 milioni al 30 giugno 2019).

I costi di esercizio al netto di svalutazioni, ammortamenti e imposte, si attestano a CHF 125,5 milioni (contro i CHF 134,9 milioni al 30 giugno 2019). Il risultato operativo è salito a CHF 24,4 milioni (rispetto ai 23,7 milioni del 30 giugno 2019).

L’utile netto consolidato ammonta a CHF 20,4 milioni (era di CHF 17,8 milioni nello stesso periodo nel 2019, esclusi i risultati straordinari).

Il totale delle attività consolidate è pari a CHF 5.012 milioni (CHF 4.159 milioni al 31 dicembre 2019). Le passività si compongono essenzialmente di depositi della clientela. La maggior parte degli asset del Gruppo sono depositati presso la Banca Nazionale Svizzera o investiti in bond governativi a breve termine con il miglior rating in termini di categoria, che garantiscono liquidità e sicurezza. Il Gruppo presenta un coefficiente Tier 1 del 20,4%, ampiamente al di sopra dei requisiti minimi.

 “In questo primo semestre, caratterizzato da una crisi economica e sanitaria senza precedenti, abbiamo registrato una crescita della raccolta netta, in particolare grazie alla nostra attività di Wealth Management. Ciò dimostra la fiducia nei nostri servizi e il costante impegno dei nostri collaboratori. Guidare i nostri clienti, proteggere il loro patrimonio e supportarli in ogni momento, con responsabilità, indipendenza e convinzione, è nel DNA di Mirabaud. Abbiamo anche ampliato i nostri team di Private Equity e abbiamo deciso di lanciare un nuovo fondo nel campo dell’investimento a impatto, del lifestyle e dell’innovazione. Inoltre abbiamo rafforzato la nostra CSR e sviluppato ulteriormente le attività di Wealth Management, in particolare in Brasile, dove abbiamo ottenuto due licenze di consulenza e rappresentanza che ci consentono di soddisfare al meglio le esigenze della nostra clientela Family Office”, ha commentato Yves Mirabaud, Senior Managing Partner del Gruppo.

Fonte: AdvisorWorld.it

Articoli Simili

Franklin Templeton – Value e Growth: la dicotomia indivisibile

Redazione

T. Rowe Price: Azionario USA, puntare sulle small-cap senza snobbare i grandi nomi tech

Redazione

GAM: Non è tutt’oro …

Redazione