AdvisorWorld.it
Mirabaud

Mirabaud: confermato il rating A+

Mirabaud : La strategia di Investimento Sostenibile e Responsabile (SRI) del Gruppo Mirabaud ha ottenuto il rating massimo A+ in ciascuno dei sei moduli che costituiscono i Principi per l’Investimento Responsabile delle Nazioni Unite (UN-PRI). 


Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da AdvisorWorld iscriviti alla Nostra Newsletter gratuita.  Clicca qui per iscriverti gratuitamente


Que­sto riconoscimento conferma ulteriormente l’impegno di Mirabaud sul fronte della finanza sostenibile.

Nel 2019 Mirabaud aveva già ottenuto il rating globale A+ nell’ambito degli UN-PRI, di cui il Gruppo è firmatario dal 2010. Quest’anno, il rating è stato confermato, e per la prima volta è stato raggiunto anche per ciascuna delle categorie che compongono i PRI. Inoltre, Mirabaud è tra i player della campagna d’informazione digitale “50 Sustainability & Climate Leaders” che riunisce 50 leader mondiali impegnati attivamente a favore del clima e della sostenibilità.

Camille Vial, Managing Partner e CEO di Mirabaud & Cie SA, ha dichiarato la sua soddisfazione per “questo duplice riconoscimento che premia l’impegno profuso per molti anni per integrare un approccio responsabile nella nostra quotidianità. Forte di una storia di oltre 200 anni, il Gruppo Mirabaud riconosce l’importanza di garantire la sostenibilità di tutte le attività e di investire in modo responsabile.”

Lionel Aeschlimann, Managing Partner e CEO di Mirabaud Asset Management, ha commentato “Mirabaud si impegna da sempre a combinare la performance con la tutela degli interessi della collettività. In quanto azionisti, abbiamo l’opportunità di influire sulle decisioni delle società nelle quali investiamo affinché anch’esse rispettino i principi di responsabilità e sostenibilità.”

Hamid Amoura, Head of SRI di Mirabaud Asset Management, ha aggiunto “il conseguimento del rating A+ nell’ambito degli UN-PRI e l’inserimento di Mirabaud tra i 50 leader individuati dal progetto 50 Sustainanility & Climate Leaders rafforzano la nostra convinzione che qualsiasi risultato finanziario debba essere accompagnato da un impegno duraturo nei confronti dei nostri clienti, ma anche dell’ambiente e della società.”

  • I firmatari degli UN-PRI vengono valutati in base all’applicazione dei sei Principi per l’Investimento Responsabile:

I. Integrare le tematiche ESG nell’analisi e nei processi decisionali riguardanti gli investimenti.

II. Essere azionisti attivi e incorporare le tematiche ESG nelle nostre politiche e nelle nostre pratiche diazionariato attivo.

III. Chiedere un’adeguata comunicazione relativamente alle tematiche ESG da parte degli enti nei qualiinvestiamo.

IV. Promuovere l’accettazione e l’applicazione dei principi nel settore finanziario.

V. Collaborare per migliorare la nostra efficacia nell’applicazione dei principi.

VI. Comunicare le nostre attività e i progressi compiuti nell’applicazione dei principi.

Fonte: AdvisorWorld.it

Articoli Simili

Robeco: La perdita di biodiversità è una minaccia maggiore del cambiamento climatico

Redazione

Robeco: 5° anniversario degli SDG

Redazione

Raiffeisen Capital Management assegnato AA+ al team SRI

Redazione