AdvisorWorld.it

- Giannina Puddu

Le srl e le spa di consulenza sono definitivamente salve.

Le società di Consulenza Finanziaria Indipendente non-Sim hanno la certezza giuridica della loro esistenza. L’ultimo step è, entro 15 giorni, la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale

Il Senato aveva approvato in data 4 marzo 2009 l’Atto 1082 che conteneva, al Capo II – art. 2 (società di Consulenza Finanziaria) , il nuovo art. 18 – ter che avrebbe seguito il 18 – bis nel dl 24 febbraio 1998, n 58.

Il nuovo 18-ter (società di consulenza finanziaria) approvato:

1. A decorrere dal 1° ottobre 2009 la riserva di attività di cui all’articolo 18, non pregiudica la possibilità per le società costituite in forma di società per azioni o società a responsabilità limitata, in possesso dei requisiti patrimoniali e di indipendenza stabiliti con regolamento adottato dal Ministro dell’economia e delle finanze,sentite la Banca d’Italia e la CONSOB, di prestare la consulenza in materia di investimenti, senza detenere somme di denaro o strumenti finanziari di pertinenza dei clienti.

2. Il Ministro dell’economia e delle finanze, sentite la Banca d’Italia e la CONSOB, può prevedere il possesso, da parte degli esponenti aziendali, dei requisiti di professionalità, onorabilità e indipendenza.

3. Nell’albo di cui all’art. 18 bis, comma 2, è istituita una sezione dedicata alle società di consulenza finanziaria per la quale si applicano i commi 3, 4, 5, 6, 7 e 8 del medesimo articolo”».

• L’Atto 1082, così approvato fu trasmesso alla Camera in data 7 marzo 2009, come Atto 1441-bis-B e assegnato alle Commissioni riunite I – Affari Costituzionali – e V – Bilancio e Tesoro – in data 9 marzo 2009; Relatori designati Bernini (I) e Corsaro (V), entrambi del Popolo delle Libertà.

• L’ esame è iniziato il 24 marzo 2009 e in sede referente il Progetto di legge è stato all’ ordine del giorno alle Commissioni riunite fino a definitiva approvazione del 29 aprile 2009 senza che fossero introdotte modifiche al 18-ter.

Il 1441-bis-B dalla Camera era stato trasmesso, ancora, al Senato come atto 1082-B il 4 maggio 2009. Nessun emendamento relativo all’Art 2 (18-ter) è stato presentato entro i termini previsti e, in data di ieri 26 maggio 2009, il ddl. 1082-B è stato definitivamente approvato con 136 voti a favore,92 contrari e 4 astenuti.

A questo punto le società di Consulenza Finanziaria Indipendente non-Sim hanno la certezza giuridica della loro esistenza. L’ultimo step è, entro 15 giorni, la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale.

 

Fonte:  Giannina Puddu Presidente Assofinance

Articoli Simili

Assoreti : Dati di raccolta reti Ottobre 2019

Falco64

Mappa mensile del risparmio gestito – Ottobre 2019

Falco64

Mappa mensile del risparmio gestito – Settembre 2019

Falco64