AdvisorWorld.it
Alfieri Lorenzo J.P. Morgan Asset Management

J.P. Morgan AM – Il fondo Genetic Therapies compie un anno

J.P. Morgan AM – Il fondo Genetic Therapies compie un anno. Il trend delle terapie geniche nelle sue fasi iniziali si conferma solido


Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da AdvisorWorld iscriviti alla Nostra Newsletter gratuita.  Clicca qui per iscriverti gratuitamente


A un anno dal lancio del JPMorgan Funds – Thematics – Genetic Therapies, specializzato sul trend delle terapie geniche, le condizioni del settore sono più che mai solide. Nel suo primo anno di vita il fondo ha visto il patrimonio gestito crescere fino a oltre 900 milioni di Dollari (al 16 novembre 2020).

Il trend delle terapie geniche

Quando a fine ottobre 2019 J.P. Morgan Asset Management ha lanciato il fondo Genetic Therapies, l’obiettivo era quello di fornire ai clienti una soluzione di investimento tematico su un tema durevole e a lungo termine.

Le terapie geniche, che hanno come obiettivo la cura delle malattie intervenendo sulle informazioni genetiche, si stanno affermando al di fuori della loro nicchia e rappresentano un trend su cui le forti motivazioni del team, a mesi di distanza e dopo l’inizio di una pandemia globale, sono ancora più solide:

    Il numero delle malattie che potrebbero essere curate con le terapie geniche è in continua crescita, da malattie rare a quelle più comuni legate all’invecchiamento della popolazione 

    Si osserva un’accelerazione dei test clinici e delle approvazioni da parte dei regolatori del settore 

    Il settore attira sempre più interesse e investimenti. 

Il fondo Genetic Therapies

Il fondo coniuga l’analisi fondamentale, a cura del nostro team di analisti specializzati nel settore salute, con ThemeBot, un motore di investimento quantitativo proprietario che utilizza l’intelligenza artificiale per definire il campo di selezione dei titoli all’interno del tema delle terapie geniche. Il risultato del processo di selezione è un portafoglio diversificato composto da circa 100 titoli.

Sebbene il fondo non sia stato pensato per la situazione derivata da COVID-19, sta beneficiando delle innovazioni in atto nel settore della salute. COVID-19 è un virus ed è pertanto costituito da materiale genetico, ossia ciò di cui si occupano molte delle società detenute nel fondo, che sono oggi attive nello sviluppo di trattamenti, test o vaccini per COVID-19. 

Lorenzo Alfieri, Country Head Italia, J.P. Morgan Asset Management, ha commentato: ‘Le terapie geniche si trovano a un punto di svolta cruciale poiché stiamo assistendo al passaggio dalla ricerca alla realtà commerciale. Riteniamo che i progressi nelle sperimentazioni cliniche e le crescenti acquisizioni e partnership aziendali continueranno a guidare sviluppi positivi nel campo e contribuiranno alla resilienza di questo tema a lungo termine. Tutte condizioni favorevoli per gli investitori che desiderano posizionarsi su un trend agli albori’.

Genetic Therapies è un fondo ESG integrato e in linea con il terzo degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’ONU

L’utilizzo di filtri ESG nel processo d’investimento del fondo e la specificità sul tema dell’ambito della cura di importanti malattie fanno sì che il fondo possa essere considerato a tutti gli effetti in linea con uno dei 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’ONU: Assicurare la salute e il benessere per tutti e per tutte le età.

L’integrazione ESG rappresenta il fondamento delle decisioni di investimento di J.P. Morgan Asset Management e oggi le strategie attive ESG integrate rappresentano USD 2.000 miliardi in gestione.  

Fonte: AdvisorWorld.it

Articoli Simili

Conio Prime: servizio personalizzato per acquistare bitcoin senza limiti

Redazione

Osservatorio sulle partite IVA Sintesi dell’aggiornamento del terzo trimestre 2021

Redazione

UniCredit cede l’intera partecipazione in Yapı ve Kredi Bankası A.Ş.

Redazione