AdvisorWorld.it
Barrese Stefano intesa sanpaolo

Intesa Sanpaolo è la prima banca digitale in Italia

Intesa Sanpaolo è la prima banca digitale in Italia e accelera sulla digital transformation: nuovi canali, app, digital payment….

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da AdvisorWorld iscriviti alla Nostra Newsletter gratuita.  Clicca qui per iscriverti gratuitamente


Stefano Barrese, responsabile Banca dei Territori Intesa Sanpaolo


Intesa Sanpaolo, leader in Italia in tutti i settori di attività, è ora la prima banca digital del Paese.

Sono 8 milioni i clienti multicanale, di cui quasi 3 milioni sulla nuova app Intesa Sanpaolo Mobile, 56 milioni le login al mese solo su app, 53 milioni le operazioni dispositive su app da inizio anno, di cui 1,2 milioni di prelievi cardless.

Alla base di questi traguardi, un deciso cambiamento culturale e una visione strategica centrata sulla trasformazione digitale e sulla multicanalità, in piena sintonia con i nuovi comportamenti dei clienti, con l’evoluzione delle tecnologie e con uno scenario competitivo che sta rivoluzionando il modo di fare banca.

L’ambizione di Intesa Sanpaolo per il futuro è quella di costruire la banca # 1 in Europa, mettendo il digitale al servizio delle persone.

Stefano Barrese, responsabile Banca dei Territori Intesa Sanpaolo: «La tecnologia al servizio della finanza cambierà sempre più e sempre in meglio i servizi, il risparmio, gli investimenti, il nostro stesso modo di essere banca.

Con 2,8 miliardi di investimenti, confermiamo la trasformazione digitale quale priorità per lo sviluppo del Gruppo Intesa Sanpaolo.

Consideriamo la concorrenza delle FinTech un’opportunità per stringere alleanze strategiche e migliorare la nostra presenza digitale, nella consapevolezza che sarà proprio questo un elemento distintivo e sempre più determinante nelle scelte dei clienti.

Lo scenario che stiamo immaginando e anticipando spazia dall’introduzione dei primi sistemi di intelligenza artificiale fino alle piattaforme evolute per la gestione robotizzata degli investimenti, in una logica di piena integrazione tra la componente umana e quella digitale del servizio.

Quello che è certo, è che le persone – i clienti, i dipendenti – resteranno al centro, in un modello di relazione consolidato e duraturo, sempre più improntato sulla qualità e sulla fiducia.»

Fonte: AdvisorWorld.it

Articoli Simili

DWS La strategia SDG supera il miliardo di euro di asset under management

Redazione

Unicredit: Jean Pierre Mustier si ritirerà dal ruolo di amministratore delegato

Redazione

Credem: la BCE mantiene il livello minimo di capitale richiesto al valore più basso tra le maggiori banche italiane

Redazione