AdvisorWorld.it

Il Presidente di Assofinance scrive all’ANSA

- Giannina Puddu

Spettabile redazione,

leggiamo su tutti i giornali e sentiamo in televisione che “Silvano Azzolini, consulente finanziario, è stato rapito, ex agente di borsa, ex indagato per truffa finanziaria…”

Non possiamo accettare che si definisca “consulente finanziario” chi, di fatto, è o è stato altro.

Se, come si legge, fosse stato agente di cambio, perchè definirlo consulente finanziario?

Stiamo già facendo una fatica immensa con l’obiettivo di fare un pò d’ordine nella nostra industria finanziaria e nell’interesse dei risparmiatori. E’ intollerabile l’ impropria definizione delle categorie professionali. Il Consulente Finanziario è una nuova categoria professionale, disciplinata dal T.U.F all’art. 18bis e non ha niente a che fare con gli ex agenti di cambio o altre figure professionali.

E’ necessario che i giornalisti, tutti, siano consapevoli dei danni che possono provocare informando i lettori in modo errato; i risparmiatori sono già, abbondantemente, sotto stress e da troppo tempo e sarebbe opportuno evitare, con cura, di confonderli ulteriormente. Chi scrive e racconta i fatti ha un potere enorme e non può agire con superficialità. I veri consulenti finanziari indipendenti sono professionsiti dotati di competenze tecniche finanziarie la cui unica finalità è la tutela del risparmio, fuori da ogni conflitto di interesse, fuori dall’industria finanziaria, fuori dalla distribuzione finanziaria.

Rappresentano l’unica protezione concreta per i risparmiatori e non possiamo permettere che, sul nascere della professione, essa sia infangata o compromessa nella sua credibilità dalla confusione linguistica cui assistiamo.

Giannina Puddu

Presidente AssoFinance (Associazione dei Consulenti Finanziari Indipendenti)

Fonte: Assofinance

Articoli Simili

Mappa mensile del risparmio gestito – giugno 2019

Falco64

Assoreti : Dati di raccolta reti Marzo 2019

1admin

Assoreti : Dati di raccolta reti febbraio 2019

Falco64