AdvisorWorld.it
GIORNALI7

Il nuovo procedimento sanzionatorio della Consob in vigore dal 10 marzo

Dal 10 marzo entra in vigore il nuovo procedimento sanzionatorio della Consob approvato dalla Commissione alla fine dello scorso anno. Grazie ad esso i tempi massimi dei procedimenti sanzionatori sono ridotti della metà.…


Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da AdvisorWorld iscriviti alla Nostra Newsletter settimanale gratuita. Clicca qui per iscriverti gratuitamente 


Più in dettaglio, la Commissione ha ridotto a 180 giorni il termine entro cui devono concludersi gli iter relativi ai provvedimenti sanzionatori che possono essere comminati in sede amministrativa dall’Autorità di vigilanza. In base alla normativa precedente, il termine massimo era di 360 giorni per i soggetti residenti in Italia o di 540 giorni per quelli residenti all’estero. Adesso la Commissione ha ritenuto di semplificare il quadro, adottando un termine unico di 180 giorni, valido per i soggetti sia in Italia che all’estero.

Obiettivo della Commissione è stato quello di salvaguardare gli elementi costitutivi del processo di elaborazione delle sanzioni e al contempo mantenere fermo il principio della separatezza tra fase istruttoria e fase giudicante. L’accorciamento nei tempi dei procedimenti sanzionatori, valido per tutti gli operatori del mercato, domestici o internazionali, contribuirà infatti ad avvicinare l’eventuale sanzione al momento in cui sono stati commessi i fatti aumentandone l’efficacia.

Fonte: AdvisorWorld – Consob

Articoli Simili

Valute virtuali: in consultazione pubblica lo schema di decreto per censire il fenomeno

Falco64

I gestori esprimono le loro preoccupazioni in merito agli obblighi informativi e di rendicontazione richiesti da Solvency II

Falco64

Protocollo d’intesa fra Mef, Banca d’Italia e Consob sulle vendite allo scoperto di titoli di stato

Falco64