AdvisorWorld.it
Generali Investments

Generali Investments – La crisi energetica rappresenta un forte rischio da monitorare questo inverno

Generali Investments : Abbiamo continuato a ridurre la nostra posizione di Overweight sui risky asset, a causa delle recenti e crescenti preoccupazioni per la crisi energetica.

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da AdvisorWorld iscriviti alla Nostra Newsletter gratuita. Clicca qui per iscriverti gratuitamente


Vincent Chaigneau, Head of Research di Generali Investments


Fattori temporanei stanno incidendo fortemente, come la siccità in America Latina, le inondazioni in Cina e l’assenza di vento in Europa.  Spesso si ha più familiarità con il petrolio che con il gas naturale; i prezzi di solito si muovono in sincronia, ma il gas naturale è salito ad un livello che equivarrebbe ad un prezzo del Brent di oltre 300 dollari al barile. Il gas naturale costituisce la seconda fonte di energia dell’Unione Europea: in base ai dati 2019 della Commissione Europea: 36% di petrolio, 22% di gas naturale, 15% di rinnovabili edil 13% ciascuno di nucleare e combustibili fossili.

Sono in gioco questioni più strutturali: gli investimenti nelle energie rinnovabili risultano essere troppo lenti, mentre negli ultimi anni si sono ridotti i capitali per gli investimenti nei combustibili fossili, soprattutto per quanto riguarda l’estrazione del petrolio. Questo può creare squilibri tra domanda e offerta nel breve (cosa succederebbe se il tempo diventasse improvvisamente molto freddo?) e medio termine. Poiché la transizione energetica si dimostra complessa, la domanda di energia fossile, specialmente di gas naturale – meno “sporco” del carbone e del petrolio – può crescere, specialmente in Asia.

L’aumento dei prezzi delle materie prime è tossico per l’economia e i mercati, per almeno tre motivi: assottiglia sia i margini delle aziende che il potere d’acquisto dei consumatori, e può richiedere una stretta più veloce e audace per quanto concerne la politica monetaria. Tutto ciò richiede un’allocazione di portafoglio più prudente o un hedging significativo.

Fonte: AdvisorWorld

Articoli Simili

GAM: Follow the Money

Redazione

Plenisfer: TLC: 5 fattori alla base della sottoperformance e prospettive da consolidamento

Redazione

BGSaxo : Twitter, ecco le tappe del dopo-Dorsey

Redazione