AdvisorWorld.it
Image default

GAM: imboccare la strada giusta nel 2019 con gli investimenti non direzionali

GAM. Dopo un picco del mercato occorre riconcentrarsi sulla costruzione del portafoglio e, in particolare, sul ruolo importante che possono avere le strategie non direzionali……..


Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da AdvisorWorld iscriviti alla Nostra Newsletter gratuita.  Clicca qui per iscriverti gratuitamente


Larry Hatheway, capo economista di GAM Investments


Il 40% del portafoglio ideale in strumenti alternativi

Commento a cura di Larry Hatheway, capo economista di GAM Investments

In questo nuovo contesto, riteniamo che i portafogli debbano essere costruiti attraverso una ponderazione del 30% / 30% / 40% anziché sulla classica ripartizione bilanciata di azioni e obbligazioni del 60% / 40%.

In un portafoglio 30% / 30% / 40% continuiamo ad assumere un rischio selettivo in azioni (30%), mentre nella componente a reddito fisso (30%) punteremo sulle strategie di credito specializzate con duration più breve nel tentativo di incrementare reddito e rendimento.

Secondo noi, è la componente del 40% investita in strumenti alternativi che dovrebbe svolgere un ruolo chiave per la diversificazione del portafoglio.

Queste strategie non direzionali, per ottenere un risultato più robusto nel portafoglio, non dovrebbero essere correlate con l’andamento dei mercati azionari o con le oscillazioni dei tassi di interesse.

Più attenzione agli spread che ai mercati sottostanti

Commento a cura di Lars Jaeger, Head of Alternative Risk Premia di GAM Investments

Le strategie non direzionali hanno il grande vantaggio di non dipendere dal mercato sottostante per la generazione di rendimento.

Più in particolare, non dipendono dal rialzo del mercato azionario o obbligazionario bensì si concentrano sugli spread che non sono direzionali.

Le fonti di rendimento che ricerchiamo sono indipendenti dai mercati azionari e obbligazionari. Si tratta di un enorme vantaggio poiché queste sono le due asset class più comuni nei portafogli degli investitori.

Siamo in grado di offrire diversificazione attraverso i fattori di rendimento core che gli investitori hanno nei loro portafogli.

Per questa ragione oggi c’è grande interesse per gli investimenti sistematici non direzionali come i premi per il rischio alternativi.

La decorrelazione dai mercati

Commento a cura di John Seo, responsabile delle strategie insurance-linked securities di GAM Investments e Co-Fondatore della Fermat Capital Management, LLC

Il vantaggio delle strategie alternative non direzionali nel 2019 è estremamente semplice.

I titoli insurance-linked (ILS), ovvero collegati a strumenti assicurativi, sono correlati a un rischio che non ha niente a che fare con il ciclo economico, con lo scenario politico, con le valute, ecc.

Al contrario, i titoli ILS sono collegati a fenomeni naturali come i terremoti e gli uragani, che hanno caratteristiche ben specifiche e non possono essere causati o provocati da un intervento nei mercati finanziari.

Questo semplifica il modo in cui i titoli ILS possono essere inseriti in portafoglio e può produrre grandi benefici.

Più attenzione ai fondamentali che alle Banche centrali

Commento a cura di Adrian Owens Investment Director obbligazioni e valute di GAM Investments

Considerate le nostre prospettive per le asset class più tradizionali nel 2019, crediamo che le migliori opportunità vadano ricercate nelle strategie non direzionali, in particolare in quelle più orientate al valore relativo, come reddito fisso o azioni, e nelle valute, un’altra asset class che negli ultimi anni ha perso favori ma che offre, a nostro giudizio, ottime opportunità.

Le banche centrali stanno ritirando parte della liquidità dal sistema. Si passa da mercati condizionati dalla politica monetaria a una situazione in cui i mercati sono trainati maggiormente dai fondamentali, ed è qui che si manifestano le opportunità.

Pertanto, le strategie non direzionali, secondo noi, sono un tema emergente dei prossimi 12 mesi, soprattutto perché sono in grado di sfruttare sia le fasi di ribasso che di rialzo dei mercati.

Come sfruttare l’ampliamento degli spread di credito

Commento a cura di Linda Gruendken, scienziata senior sul credito di GAM Systematic

Ci stiamo avvicinando alla fine di una lunga fase di rialzo dei mercati, in particolare nel credito, e abbiamo rilevato i primi segnali di volatilità.

Pertanto, le strategie che possono essere redditizie non solo nelle fasi di rialzo dei mercati ma anche in quelle di ribasso sono quelle che potranno ottenere performance positive con più probabilità in tali condizioni.

Mentre assistiamo al rialzo degli spread di credito, è importante disporre di strategie in grado di approfittare dell’ampliamento degli spread nel momento di probabile svolta dei mercati. Crediamo dunque che le strategie non direzionali abbiano buone prospettive nel 2019.

Come navigare un’economia vicina al picco

Commento a cura di Gary Singleterry, responsabile delle strategie MBS Total Return di GAM Investments

Il mercato statunitense dei titoli MBS garantiti da ipoteca è molto particolare e pertanto è possibile sviluppare delle strategie che non presentano una correlazione con molti altri indici obbligazionari.

Questo è l’approccio che adottiamo presso GAM Investments da 16 anni.

Presenta una correlazione molto bassa con la maggior parte degli altri indici obbligazionari ed è apprezzato dagli investitori.

Se l’economia è vicino al picco e c’è molta più incertezza sul futuro, in particolare per i tassi di crescita e di interesse, una strategia che non dipende dai tassi di interesse o dalla direzione dell’economia dovrebbe essere molto appetibile in questo momento.

Questa è una delle ragioni per cui le prospettive di investimento ci sembrano ancora molto positive nel mercato MBS.

Fonte: AdvisorWorld.it

Articoli Simili

UK Azionario guardare oltre la nebbia verso i fondamentali

Falco64

Columbia T.I.: Cos’ha in serbo il 2019?

Falco64

Lyxor Outlook Hedge Fund 2019: Preferiamo le strategie a basso beta, per cominciare

1admin