AdvisorWorld.it
GAM

GAM Holding AG annuncia i risultati di fine anno per il 2018

GAM. Masse in gestione (AuM) dell’Investment Management pari a CHF 56,1 miliardi al 31 dicembre 2018, in calo rispetto al totale di CHF 84,4 miliardi a fine 2017, dovuto principalmente a:……


Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da AdvisorWorld iscriviti alla Nostra Newsletter gratuita.  Clicca qui per iscriverti gratuitamente


           Riduzione di CHF 11,0 miliardi legati alle strategie uncostrained/absolute return bond funds (ARBF)

        Deflussi netti pari a CHF 10,5 miliardi da strategie diverse dagli ARBF e l’impatto negativo dei movimenti di mercato e valutari pari a CHF 6,8 miliardi

  • Masse in gestione del Private Labelling in aumento, pari a CHF 76,1 miliardi al 31 dicembre 2018 rispetto al totale di CHF 74,3 miliardi a fine 2017, grazie a flussi netti pari a CHF 8,3 miliardi, a fronte dell’impatto negativo dei movimenti di mercato e valutari pari a CHF 6,5 miliardi
  • Risultati finanziari in linea con le stime annunciate il 13 dicembre 2018:

        Utile ante imposte pari a CHF 126,7 milioni per il 2018, rispetto a CHF 172,5 milioni nel 2017; utile per azione diluito pari a CHF 0,63 nel 2018, in calo rispetto a CHF 0,86 dell’anno 2017

        Perdite nette pari a CHF 929,1 milioni nel 2018, calcolate secondo i principi IFRS e che riflettono le svalutazioni previste relative all’avviamento (goodwill), gli oneri derivanti da svalutazione legati a Cantab investment mangement, i contratti di investimento e con i clienti (IMCC) e le spese di ristrutturazione

  • Come precedentemente indicato, il Board of Directors prevede di proporre di non distribuire dividendi nel 2018; dal 2019 in poi, GAM mira a distribuire dividendi pari almeno al 50% dell’utile netto.
  • Riconfermando l’outlook finanziario annunciato a dicembre 2018, GAM prevede che gli utili per il 2019 saranno considerevolmente più bassi rispetto al 2018 considerata la significativa diminuzione delle masse in gestione dell’Investment Management

Aggiornamento sulle strategie ARBF

    La liquidazione delle strategie ARBF sta procedendo con successo e si prevede che verrà completata nei prossimi mesi, in base alle condizioni di mercato.

Dal 10 agosto 2018, quando il consiglio di amministrazione dei fondi ha deciso di mettere in liquidazione i fondi ARBF, GAM ha rimborsato 89-92% degli asset dei fondi UCITS domiciliati in Lussemburgo e Irlanda, e tra il 66-72% degli asset del master fund delle Cayman e dei fondi feeder associati domiciliati alle Cayman e in Australia.

Dall’inizio del processo di liquidazione la priorità di GAM è stata quella di massimizzare il valore per gli investitori dei fondi attraverso il processo di liquidazione, assicurando a tutti nel contempo un trattamento uguale ed equo. G

AM continuerà il processo di liquidazione del rimanete CHF1,5 miliardi di asset dei fondi ARBF con la stessa determinazione e rigore che hanno caratterizzato il suo approccio sino ad oggi. Il processo di liquidazione dovrebbe concludersi nei prossimi mesi, in base alle condizioni di mercato.

    A seguito della conclusione dell’investigazione e del provvedimento disciplinare, il direttore degli investimenti sospeso è stato allontanato dalla società per inadempienza grave

Performance degli investimenti

A tre anni al 31 dicembre 2018, il 66% degli AuM dei fondi  di GAM ha sovraperformato il proprio benchmark di riferimento rispetto al 77% del 31 dicembre del 2017.

Questa decrescita è dovuta principalmente alla minor performance di alcune strategie azionarie.

A 5 anni al 31 Dicembre 2018, il 63% degli AuM dei fondi di GAM ha sovraperformato il proprio benchmark di riferimento rispetto al 56% del 31 Dicembre del 2017.

Questa crescita è principalmente dovuta dalle migliori performance di alcune strategie obbligazionarie.

Oltre il 75% degli AuM di GAM monitorati da Morningstar hanno sovraperformato il proprio gruppo di riferimento sia a tre anni che a cinque anni al 31 dicembre 2018.

Aggiornamento sul posizionamento strategico

    La ristrutturazione annunciata a dicembre 2018 è in corso. GAM prevede di ottenere una riduzione dei costi relativi a personale e spese generali pari ad almeno CHF 40 milioni entro la fine del 2019, con un terzo di quanto risparmiato che si rifletterà nel 2019 e i pieni benefici nel 2020

    Ulteriori opportunità di riduzione dei costi vengono analizzate nel corso del processo di ristrutturazione

    GAM ha sospeso i propri obiettivi finanziari di medio e di lungo termine, mentre continua a focalizzarsi sull’esecuzione del programma di ristrutturazione, stabilizzando ulteriormente il business ed enfatizzando i prodotti distintivi che sono richiesti dai clienti per aumentare la profittabilità e il valore per gli azionisti

David Jacob, CEO del Gruppo, ha detto: “Il 2018 è stato un anno molto impegnativo per l’industria della gestione del risparmio in generale e per GAM in particolare, date le difficili decisioni legate alle strategie ARBF che si sono dovute prendere e all’impatto che hanno avuto sui nostri risultati.

Stiamo riposizionando GAM per costruire sulla base della forte expertise di investimento che fa parte della nostra società, con una gamma di strategie distintive che rispondo ai bisogni dei clienti e un network di distribuzione globale a supporto della relazione con i clienti.

Una struttura societaria semplificata e processi più efficienti ci metteranno nelle condizioni di concentrarci sui punti di forza, oltre a permettere ulteriori miglioramenti per quanti riguarda l’attività di controllo. Questo ci aiuterà a migliorare la profittabilità e a ricostituire valore di lungo termine per gli azionisti.”

Fonte: AdvisorWorld.it

Articoli Simili

GAM apre a Copenaghen rafforzando la sua presenza nei Paesi Nordici

Redazione

Sagitta SGR: Prima acquisizione di SGT CPI 2 Italy Real Estate Fund

Redazione

State Street e Neuberger Berman estendono il servicing agreement per i fondi comuni d’investimento

Redazione