AdvisorWorld.it
Shi Cortesi Jian GAM Investments

GAM: Cina, tra 5G e sanità online

GAM. Molti mercati hanno ceduto tra il 10 e il 30% a causa della pandemia di Covid-19, mentre la Cina ha riportato una sovraperformance. Il mercato azionario cinese è risultato più resiliente durante la correzione …


Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da AdvisorWorld iscriviti alla Nostra Newsletter gratuita. Clicca qui per iscriverti gratuitamente


A cura di Jian Shi Cortesi, portfolio manager per l’azionario asiatico e cinese di GAM Investments


Inoltre, la crescita di liquidità in eccesso costituisce un fattore molto positivo per questo mercato. Pechino ha adottato numerose misure di sostegno. Al momento, tanti asset allocator favoriscono la Cina.

Il Paese sta tornando alla normalità e, dunque, i titoli locali potrebbero continuare a sovraperformare il resto del mondo.

In termini di settori e temi, preferiamo le aziende online: i consumatori cinesi si stanno appoggiando molto all’e-learning e l’assistenza sanitaria online sta prendendo sempre più piede. Addirittura, lo shopping online ha segnato un rimbalzo più elevato della controparte offline.

Evitiamo il settore dei viaggi, dove osserveremo solo una lenta ripresa anche per gli hotel e i casinò di Macao. Certamente volgeremo lo sguardo ad aziende di alta qualità nel settore dei viaggi solo se arriveranno a toccare prezzi stracciati. Sul fronte della sanità, in passato, i cinesi si recavano direttamente negli ospedali in caso di necessità con un conseguente sovraccarico delle infrastrutture.

Grazie alle app, è ora possibile ottenere un consulto online: il servizio del medico di famiglia online è disponibile 7 giorni su 7 e 24 ore su 24. Può emettere diagnosi e ricetta online, e questa viene trasmessa direttamente a una farmacia prossima al paziente con la consegna a domicilio del farmaco entro un’ora.

Durante la crisi del coronavirus questo servizio è stato molto apprezzato, anche da parte del governo che ha promosso un sostegno attivo.

Il focus è su trend a lungo termine. Nel periodo 2000-2010 c’è stato il boom delle materie prime e i migliori settori di investimento in Cina erano i materiali e le costruzioni. Dal 2010, invece, è iniziata la virata verso innovazione tecnologica e consumi, che offrono possibilità di guadagno più interessanti.

Questa transizione economica è stata necessaria; la crisi del 2008 aveva messo a nudo la dipendenza dall’import nel modello economico cinese. In seguito, il processo di riforme e transizione verso un modello di sviluppo più sostenibile – con misure volte all’incremento dei consumi interni – ha visto l’affermarsi di una forte domanda per prodotti di alta qualità ed esperienze, incoraggiando le imprese a innovare.

Nel tech emerge una grande tendenza alla digitalizzazione delle aziende: per stare al passo con uno sviluppo rapido e dinamico è necessario un costante aggiornamento tramite lo sviluppo di molti strumenti, tra cui è fondamentale il 5G.

In Cina, la tecnologia si muove di pari passo con le aziende per soddisfare la domanda dei consumatori. In questo processo, il 5G e l’IoT giocano un ruolo molto importante, poiché le aziende stanno investendo molto in processi di automazione.

La nostra selezione si basa sulla ricerca di aziende che beneficiano di questi due driver economici per un portafoglio orientato alla crescita con controllo del rischio di ribasso. La crescita dei ricavi è guidata dai consumi e dell’innovazione.

Le industrie orientate al consumatore sono di alta qualità perché hanno poco debito, grazie a forte capacità di generazione dei flussi finanziari.

In termini geografici, nell’Asia Nord-orientale, Paesi come Corea e Taiwan hanno riportato performance migliori rispetto al Sud-est dove gli interventi per il controllo del virus non sono risultati altrettanto rapidi ed efficaci.

Inoltre, sempre nel Sud-est asiatico, si può notare che la grande esposizione della Thailandia al turismo avrà ricadute economiche significative a causa della pandemia. Naturalmente, a un certo punto, l’insorgere di prezzi molto bassi potrebbe offrire interessanti punti di entrata.

Sul fronte del rischio, l’economia interna della Cina si sta riaprendo ma l’export resta sotto pressione a causa della situazione di “lockdown” in Europa e negli Stati Uniti. Tuttavia, il governo sta mettendo in campo misure di stimolo per rilanciare i consumi interni.

Non solo in questo momento, ma anche sul lungo periodo, le maggiori opportunità in Cina sono nel settore consumer e della tecnologia. Combinando i due fattori, molte società sono ben posizionate perché rispondono alle necessità dei consumatori attraverso l’innovazione.

Il trend del digital è molto forte, dallo shopping online, all’e-learning e la musica, fino al gaming. Dunque, è importante monitorare questo segmento per cogliere le migliori opportunità presenti e future alle migliori condizioni di mercato.

Fonte: AdvisorWorld.it

Articoli Simili

Carmignac : Come ha affrontato la crisi

Redazione

Columbia Threadneedle Investments: Rotazione di stili d’investimento

Redazione

Generali Investments – Outlook per il 3° trimestre 2020

Redazione