AdvisorWorld.it
Franklin Templeton

Franklin Templeton – l’assenza di un’onda blu ha ridotto l’incertezza politica

Franklin Templeton “I mercati si sono rivelati probabilmente uno dei migliori indicatori previsionali di ciò che sarebbe accaduto con le elezioni statunitensi, migliori certamente persino dei sondaggi…

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da AdvisorWorld iscriviti alla Nostra Newsletter gratuita.  Clicca qui per iscriverti gratuitamente


A cura di di Stephen Dover, Head of Equities Franklin Templeton


    Sembra ormai certo che non ci sarà un grande cambiamento di politica in un modo o nell’altro. Si spiega così, probabilmente, l’andamento positivo del mercato.”

    “Probabilmente le elezioni non saranno il principale fattore determinante nell’andamento dei mercati nei prossimi mesi. È molto più facile che lo sia l’evoluzione del COVID.”

    “Se c’è qualcosa che spero gli investitori imparino da questa ultima settimana o due, è che è molto difficile prendere… decisioni basate sulle elezioni. E di certo non possiamo fidarci dei sondaggi. Noi cerchiamo davvero di attenerci ai fondamentali.”

I sondaggisti hanno perso di nuovo ogni credibilità in occasione di queste elezioni. I mercati chiaramente non amano l’incertezza. È molto interessante che da un giorno all’altro, e nel corso degli ultimi giorni, i mercati si siano rivelati probabilmente uno dei migliori indicatori previsionali di ciò che sarebbe accaduto, migliori certamente persino dei sondaggi. Lo abbiamo visto da un giorno all’altro, con i mercati che facevano avanti e indietro, cercando di stabilire quali potessero essere i risultati elettorali. Sembra che non assisteremo a grandi cambiamenti, ed è probabilmente il motivo per cui oggi il mercato evidenzia un andamento positivo.

Probabilmente le elezioni non saranno il principale fattore determinante nell’andamento dei mercati nei prossimi mesi. È molto più facile che lo sia l’evoluzione del COVID. E direi che quasi tutti i gestori di Franklin Templeton non hanno apportato grandi modifiche ai loro portafogli alla luce delle loro previsioni su ciò che sarebbe accaduto alle elezioni. Sicuramente, nelle ultime due settimane, abbiamo cercato di capire quali titoli avrebbero registrato probabilmente le migliori performance il prossimo anno o nei prossimi tre. È estremamente difficile formulare previsioni a breve termine. Se c’è qualcosa che spero gli investitori imparino da questa ultima settimana o due, è che è molto difficile prendere decisioni macro, e decisioni basate sulle elezioni o su eventi di questo genere. Noi cerchiamo in realtà di attenerci ai fondamentali e di considerare le società e gli esiti più probabili nei prossimi uno, tre e cinque anni.

Le small cap non sono andate benissimo di recente, ma nelle ultime settimane hanno registrato risultati migliori, e questa è una buona indicazione della salute complessiva del mercato finanziario e un contesto più propizio per un investitore più diversificato; mentre la concentrazione della performance in pochi titoli tecnologici non era particolarmente favorevole per la salute del mercato nel suo insieme. Questo stallo, se vogliamo, o la maggiore certezza che non ci saranno grandi cambiamenti è probabilmente un fattore positivo per il mercato. Ora non resta che concentrarci sull’evoluzione del COVID e sulla traiettoria di una ripresa economica.

Quanto ai mercati globali, credo che gli investitori di solito operino una distinzione tra questi ultimi e il mercato statunitense, ma questo potrebbe non essere l’approccio migliore quando si considera un portafoglio. Molte società statunitensi o registrate negli Stati Uniti dipendono notevolmente dalle vendite internazionali e hanno un’esperienza globale. Ritengo anche che la differenza di performance tra i mercati globali e statunitensi sia dovuta probabilmente più alle differenze nei settori che alle differenze nei paesi di origine. Quindi, definirei un portafoglio globale più sulla base dei ricavi e del settore, che non sul luogo di registrazione delle imprese.

Fonte: AdvisorWorld.it

Articoli Simili

Invesco Investitori globali continuano a scommettere sugli asset cinesi

Redazione

Franklin Templeton – Tre motivi per cui rimaniamo ottimisti sui mercati emergenti nel lungo termine

Redazione

UBS Global Real Estate Bubble Index 2021: Milano si conferma tra le piazze più interessanti a livello globale

Redazione