AdvisorWorld.it
Franklin Templeton

Franklin Templeton acquisirà Legg Mason

Franklin Templeton acquisirà Legg Mason dando vita ad una società di gestione del risparmio globale con 1,5 trilioni di dollari di masse gestite……

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da AdvisorWorld iscriviti alla Nostra Newsletter gratuita.  Clicca qui per iscriverti gratuitamente


A cura di JBassel Khatoun e Salah Shamma – Franklin Templeton Equity Group


Il gruppo offrirà strategie di investimento complementari attraverso una piattaforma di distribuzione globale estesa

Diversificazione significativa con un incremento degli asset alternativi e istituzionali

Transazione strutturata per garantire la continuità dell’autonomia degli affiliati Legg Mason migliorando la dimensione dell’organizzazione combinata

Franklin Templeton continuerà ad avere notevoli risorse finanziariee flessibilità per investire in crescita e innovazione

Franklin Resources, Inc., un’organizzazione globale di gestione degli investimenti, ha annunciato il 18 febbraio 2020 di aver siglato un accordo definitivo per acquisire Legg Mason, Inc. per 50,00 dollari per azione in una transazione interamente finanziata da mezzi propri.

La Società si farà carico anche di circa 2 miliardi di dollari debito di Legg Mason. L’acquisizione di Legg Mason e delle sue molteplici società d’investimento affilliate, che gestiscono collettivamente oltre 806 miliardi di dollari di asset al 31 gennaio 2020, renderanno Franklin Templeton uno dei maggiori gestori di investimenti globali indipendenti e specializzati al mondo con un patrimonio complessivo di 1,5 trilioni di dollari in gestione (AUM) attraverso una delle gamme più ampie di team di investimento di elevata qualità nel settore.

L’impronta combinata dell’organizzazione rafforzerà in modo significativo la presenza di Franklin Templeton in aree geografiche chiave e darà vita ad un’estesa piattaforma d’investimento ben bilanciata tra masse in gestione di clienti istituzionali e clienti retail.

La piattaforma combinata genera inoltre un forte business di mandati di gestione segregati.

“Questa acquisizione è una pietra miliare per la nostra organizzazione che sblocca sostanziali opportunità di valore e crescita su più larga scala, diversità ed equilibrio tra strategie di investimento, canali di distribuzione e aree geografiche”, ha affermato Greg Johnson, Executive Chairman del Consiglio di Amministrazione di Franklin Resources, Inc. “I nostri punti di forza complementari miglioreranno il nostro posizionamento strategico ed il potenziale di crescita a lungo termine, pur mantenendo il nostro obiettivo di creare un’organizzazione più equilibrata e diversificata posizionata in maniera competitiva per raggiungere un maggior numero di clienti in più paesi”.

Jenny Johnson, presidente e CEO di Franklin Templeton, ha dichiarato: “Questa acquisizione aggiungerà ulteriori diversificate competenze alle nostre esistenti strategie di investimento con poche sovrapposizioni attraverso molteplici società affilliate di prim’ordine, team di investimento e canali di distribuzione, portando una notevole leadership aggiuntiva e forza nell’obbligazionario core nell’azionario attivo e nelle strategie alternative. Avremo la possibilità di espandere anche le nostre soluzioni multi-asset, un’area di crescita chiave che risponde alla crescente domanda dei clienti di soluzioni di investimento complete e orientate ai risultati”.

Joseph A. Sullivan, Chairman e CEO di Legg Mason, ha dichiarato: “L’incredibile potenziale dell’unione tra le nostre due organizzazioni mi dà la massima fiducia che questa transazione creerà vantaggi significativi a lungo termine per i nostri clienti e fornirà ai nostri azionisti una valutazione convincente per il loro investimento. Tutelando l’autonomia di ciascuna organizzazione di investimento, la combinazione di Legg Mason e Franklin Templeton farà rapidamente leva sui nostri punti di forza collettivi, riducendo al minimo il rischio di turbative. I nostri clienti trarranno vantaggio da una visione condivisa, forte cultura aziendale focalizzata sul cliente, capacità di investimento distinte e un vasto impatto di distribuzione in questa potente combinazione”.

Carol Anthony “John” Davidson, direttore indipendente di Legg Mason, ha dichiarato: “L’annuncio di oggi segna l’inizio di un entusiasmante prossimo capitolo per Legg Mason, le nostre affiliate d’investimento e stimati clienti, che beneficeranno di un gestore patrimoniale leader globale con la dimensione che permette di competere e vincere nei mercati di oggi. Sono onorato di aver avuto l’opportunità di ricoprire il ruolo di direttore indipendente di questo intraprendente consiglio di amministrazione ed apprezzo davvero il duro lavoro e la dedizione dell’intero team di Legg Mason”.

Nelson Peltz, CEO e socio fondatore di Trian Fund Management, L.P. e uno dei direttori di Legg Mason, ha dichiarato: “Date le dinamiche attuali del settore della gestione patrimoniale; in rapida evoluzione e sempre più competitivo, credo che questa transazione sia avvincente. A nostro avviso, offre una valutazione interessante per gli azionisti di Legg Mason. Credo che consentirà anche alle affiliate d’investimento di Legg Mason di rimanere all’avanguardia in un settore in cui la scala è sempre più vitale per il successo e di unirsi a Franklin Templeton, un’organizzazione per la quale ho profondo rispetto e fiducia”.

Trian Fund Management, L.P. e dei fondi da essa gestiti, che possiedono collettivamente circa 4 milioni di azioni ovvero il 4,5% delle azioni in circolazione di Legg Mason, hanno stipulato un accordo di voto a sostegno dell’operazione.

Jenny Johnson ha aggiunto: “Questa transazione ci fornisce una scala significativa, risolve lacune strategiche e porta un maggiore equilibrio al nostro business, posizionandoci per una crescita accelerata nel futuro. Abbiamo incredibile rispetto e ammirazione per il successo che Legg Mason e le sue affiliate d’investimento hanno raggiunto e abbiamo strutturato la transazione per garantire che le sue affiliate abbiano il giusto mix di indipendenza e supporto per continuare a consolidare i loro solidi risultati. Le società d’investimento di Legg Mason potranno far leva sull’infrastruttura globale di Franklin Templeton e gli investimenti in corso in tecnologia e innovazione, mentre i clienti possono contare sulla solidità finanziaria della Combined Company e sugli interessi allineati”.

Le società d’investimento affiliate restano autonome

Franklin Templeton ha trascorso molto tempo con le società d’investimento affiliate e c’è un forte allineamento tra tutte le parti coinvolte in questa transazione ed un entusiasmo condiviso per il futuro dell’azienda.

James W. Hirschmann, CEO di Western Asset, affiliato Legg Mason, ha dichiarato: “Western Asset è entusiasta di entrare a far parte della famiglia Franklin Templeton, un’azienda con una lunga e leggendaria storia di comprovate prestazioni finanziarie ed un team di dirigenti ed un consiglio di amministrazione con decenni di esperienza nella gestione patrimoniale che valorizza la nostra indipendenza negli investimenti e l’autonomia organizzativa. Come noi, Franklin Templeton comprende l’importanza della cultura, dei team e dei valori fondamentali per raggiungere risultati di investimento eccezionali per i clienti”.

Terrence J. Murphy, CEO di ClearBridge Investments, una consociata Legg Mason, ha dichiarato: “Facendo parte di Franklin Templeton, siamo fiduciosi che manterremo la forte cultura che ha definito il nostro successo come leader riconosciuto nel mercato azionario attivo. L’impegno di Franklin Templeton per l’autonomia degli investimenti, incrementato dalla portata che l’organizzazione combinata fornirà, ci consentirà di offrirlo ai nostri clienti esistenti e di espandere la nostra capacità offrendo il nostro potenziale di investimenti in nuovi canali e regioni. Siamo molto lieti di unirci al team di Franklin Templeton ed entusiasti di ciò che possiamo fare insieme”.

Struttura organizzativa e integrazione della capogruppo

Con questa acquisizione, Franklin Templeton manterrà l’autonomia delle affiliate di Legg Mason, garantendo che le loro filosofie d’investimento, i processi ed i marchi restino invariati. Come per qualsiasi acquisizione, la prossima integrazione della casa madre di Legg Mason in quella di Franklin Templeton, comprese le operazioni di distribuzione globale a livello di società madre, richiederà tempo e inizierà solo dopo un’attenta e deliberata riflessione.

A seguito della chiusura della transazione, Jenny Johnson continuerà a servire come presidente e CEO, e Greg Johnson continuerà a servire come Executive Chairman del consiglio di amministrazione di Franklin Resources, Inc. Non ci saranno cambiamenti nei senior management team delle società d’investimento affiliate di Legg Mason. La sede centrale globale rimarrà a San Mateo, in California, ed il gruppo opererà come Franklin Templeton.

Dopo un’attenta considerazione, EnTrust Global, una consociata Legg Mason che fornisce soluzioni di investimento alternative, e Franklin Templeton, hanno concordato congiuntamente che era nel loro interesse che EnTrust riacquistasse la sua attività, che sarà acquisita dal suo management alla chiusura.

EnTrust manterrà un rapporto costante con Franklin Templeton. Jenny Johnson ha aggiunto: “EnTrust è un’azienda eccellente e riconosciamo e apprezziamo il loro desiderio di tornare ad essere un’azienda privata. Abbiamo apprezzato la loro collaborazione nelle nostre discussioni e restiamo in attesa di notizie nel corso delle nostre relazioni in atto”.

Dettagli dell’operazione

Il corrispettivo in contanti di 4,5 miliardi di dollari sarà finanziato dalla liquidità del bilancio esistente della Società. Franklin Templeton si farà carico anche di circa 2 miliardi di dollari del debito in essere di Legg Mason. Alla chiusura della transazione, Franklin Templeton prevede di mantenere un solido bilancio e una notevole flessibilità finanziaria con un debito lordo pro forma di circa 2,7 miliardi di dollari con liquidità residua ed investimenti per circa 5,3 miliardi di dollari.

Questa transazione è progettata per preservare la forza e la stabilità finanziaria della Società con una leva modesta, una liquidità significativa ed un forte flusso di cassa per fornire una flessibilità costante per investire in ulteriore crescita e innovazione.

Si prevede che questa transazione genererà un’accrescimento della percentuale GAAP EPS superiore ai venti nell’anno fiscale 2021 (basato sulle stime degli utili per street consensus per ciascuna società), esclusi gli oneri una tantum, le spese non ricorrenti e le spese di acquisizione.

Sebbene le sinergie di costo non siano state un motore strategico della transazione, ci sono opportunità per realizzare efficienze attraverso la razionalizzazione della società madre e l’ottimizzazione della distribuzione globale.

Si prevede che ciò comporterà circa 200 milioni di dollari in risparmi sui costi annuali, al netto dei significativi investimenti in crescita che Franklin Templeton prevede di realizzare nel business combinato ed in aggiunta ai risparmi sui costi precedentemente annunciati da Legg Mason.

Si prevede che la maggior parte di questi risparmi sarà realizzata entro un anno, a seguito della chiusura della transazione, mentre le rimanenti sinergie saranno realizzate nell’arco di uno o due anni successivi.

La transazione è stata approvata all’unanimità dai consigli di amministrazione di Franklin Resources, Inc. e Legg Mason, Inc.

Questa transazione è soggetta alle consuete condizioni di chiusura, inclusa la ricezione delle approvazioni normative applicabili e l’approvazione da parte degli azionisti di Legg Mason, e si prevede che non si chiuderà oltre il terzo trimestre del 2020.

Anche Broadhaven Capital Partners, LLC e Morgan Stanley & Co LLC sono stati consulenti finanziari di Franklin Resources, Inc. Ardea Partners LP ha fornito consulenza.

Willkie Farr e Gallagher LLP sono stati consulenti legali esterni. PJT Partners è stato il principale consulente finanziario di Legg Mason. J.P. Morgan Securities LLC è stato anche consulente finanziario di Legg Mason. Weil, Gotshal & Manges LLP è stato consigliere principale di Legg Mason e Skadden, Arps, Slate, Meagher e Flom LLP sono stati consiglieri speciali di Legg Mason. Dechert LLP è stato consulente legale di EnTrust Global.

Fonte: AdvisorWorld.it

Articoli Simili

Thematics Asset Management ottiene il marchio SRI

Redazione

Schroders si rafforza nel Real Estate con la quota di maggioranza di Pamfleet, gestore asiatico da $1,1 miliardi

Redazione

State Street : opinioni degli investitori istituzionali sugli asset manager

Redazione