AdvisorWorld.it
fca

FCA Giornate calde

FCA ha siglato un accordo sindacale negli Usa con l’impegno di investire negli States 9 miliardi di dollari nei prossimi 4 anni. Nel frattempo prima di Natale dovrebbe arrivare il memorandum di intesa per la fusione con Peugeot……………

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da AdvisorWorld iscriviti alla Nostra Newsletter gratuita. Clicca qui per iscriverti gratuitamente


Articolo tratto da X-press Trends – Deutsche Asset & Wealth Management – del 13 Dicembre 2019


Il Bonus Cap su FCA di Deutsche Bank, con scadenza fissata il 18 settembre 2020, permetterà all’investitore di ottenere 124,50 euro qualora il titolo, nelle sedute che mancano alla scadenza, non dovesse mai scendere fino alla barriera, posta a 9,66 euro.

Acquistando il prodotto a 100,60 euro, la performance potenziale a scadenza è pari al 23,7 per cento.

Se invece FCA scenderà fino alla barriera, l’investimento si concluderà in perdita a meno che il titolo non si riporterà sopra lo strike.

UK, trionfo per i conservatori di Boris Johnson. Bce, Christine Lagarde conferma tassi e QE. La Fed allontana la prima stretta monetaria.

> UK – Il Regno Unito ha deciso compatto, senza esitazioni. Il Partito Conservatore del premier Boris Johnson ha stravinto le elezioni. I Tory avrebbero 364 seggi, 44 in più rispetto alle elezioni del 2017. Batosta per i Laburisti, che hanno fatto segnare la disfatta peggiore dal lontano 1935.

> BCE – Al debutto di Christine Lagarde, la Bce ha lasciato i tassi invariati e confermato il nuovo piano di Quantitative Easing. Secondo le nuove stime, il Pil dell’Eurozona crescerà all’1,2 per cento nel 2019 e all’1,1 per cento nel 2020. Nel 2020 verrà rivista la strategia della Bce.

> FED – Tassi invariati e diagnosi dell’economia sostanzialmente invariata. Parola della Federal Reserve che ha tolto il riferimento alle “incertezze” sullo scenario ottimistico di medio periodo. I tassi rimarranno fermi anche nel 2020, mentre la prima stretta dovrebbe arrivare nel 2021.

> TRADE WAR – Il presidente americano, Donald Trump, ha fatto sapere che gli Stati Uniti e la Cina sono vicini a siglare un “grande” accordo commerciale. Secondo i rumors, gli Usa avrebbero offerto a Pechino un taglio del 50 per cento delle tariffe esistenti per circa 360 miliardi di dollari

Fonte: AdvisorWorld.it

Articoli Simili

Rand sudafricano Nel mirino

Redazione

Petrolio Giusta partenza nel mese di dicembre

Redazione

Intesa Sanpaolo Promozione ricevuta

Redazione