AdvisorWorld.it
Image default

Gli steroidi della politica fiscale Usa spingeranno ancora l’azionario

Un’ulteriore correzione dell’azionario Usa potrebbe essere un’opportunità di acquisto…….

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da AdvisorWorld iscriviti alla Nostra Newsletter settimanale gratuita.  Clicca qui per iscriverti gratuitamente


a cura di Thomas Herbert, Head of portfolio management di ETHENEA Independent Investors


Serve cautela sull’Europa per il rischio debito e la debolezza delle banche nella periferia dell’Eurozona

 “Negli Stati Uniti, gli steroidi di politica fiscale forniscono ancora un buon supporto per la crescita, gli utili e le azioni e un’ulteriore correzione significativa potrebbe essere un’opportunità di acquisto”, spiega Thomas Herbert, Head of portfolio management di ETHENEA Independent Investors.

“In Europa, ci sono ancora società interessanti, ma è preferibile attendere che si calmino le acque sul piano politico prima di incrementare l’esposizione azionaria. Il dibattito sulla sostenibilità del debito e la debolezza strutturale del settore bancario potrebbe surriscaldarsi rapidamente e mettere i mercati sotto pressione, soprattutto nei paesi periferici dell’Eurozona”.

I conflitti commerciali, le dinamiche del debito italiano, la Brexit, le tensioni saudite e l’aumento dei prezzi del petrolio hanno contribuito a far scatenare la volatilità.

Riteniamo che il punto di rottura sia però stato il rendimento del Tesoro Usa a 10 anni in marcia verso quota 3,25%, nella prima metà di ottobre.

In un contesto in cui le principali banche centrali drenano lentamente liquidità e aumentano i tassi di interesse, qualsiasi ulteriore inasprimento delle condizioni finanziarie viene accolto con maggiore nervosismo dai mercati finanziari, soprattutto quando le azioni e le obbligazioni societarie si muovono intorno a livelli relativamente ambiziosi.

Una politica monetaria meno accomodante durante questa fase del ciclo economico continuerà a produrre una maggiore volatilità rispetto a quella che abbiamo registrato nel 2017.

Questa tendenza probabilmente proseguirà, ma ciò non significa che il potenziale per le azioni si sia esaurito intorno ai livelli attuali.

Fonte: AdvisorWorld.it

Articoli Simili

Lombard Odier : Mercati emergenti sofferenti: è prevista una ripresa?

Falco64

Janus Henderson Investors : Elezioni di mid term USA

Falco64

NN IP: Impact, come si misura la sostenibilità?

Falco64