AdvisorWorld.it
Hirn Karine East Capital

East Capital : Un fondo conquista l’ESG Label di LuxFLAG

East Capital, società specializzata nei mercati emergenti e di frontiera, è lieta di annunciare che il fondo East Capital Global Emerging Markets Sustainable è stato certificato con l’etichetta LuxFLAG ESG……

Leon Kamhi, Head of Responsibility, Hermes Investment Management


Luxembourg Finance Labelling Agency (LuxFLAG) è un’associazione indipendente e internazionale senza scopo di lucro creata in Lussemburgo nel luglio 2006 da sette partner fondatori del settore pubblico e privato: il Governo lussemburghese, ALFI, ABBL, ADA, la Banca Europea per gli Investimenti, Luxembourg for Finance e la Borsa del Lussemburgo.

L’obiettivo primario del LuxFLAG ESG Label è quello di garantire agli investitori che la strategia di un fondo certificato incorpori valutazioni di natura ESG (Environmental, Social and Governance) nel corso dell’intero processo di investimento.

Per poter ottenere la ESG Label, un fondo deve esaminare il 100% del portafoglio investito in conformità con le strategie e gli standard ESG riconosciuti da LuxFLAG.

Karine Hirn, Partner e Chief Sustainability Officer di East Capital, ha dichiarato: “La strategia del nostro fondo è quella di investire in aziende che gestiscono con successo i rischi e le opportunità sul piano della sostenibilità, contribuendo allo stesso tempo allo sviluppo sostenibile nei mercati emergenti, combinando un’analisi ESG approfondita e proprietaria con l’azionariato attivo. Il processo di valutazione di LuxFLAG è molto rigoroso, per cui siamo lieti che i nostri sforzi siano stati riconosciuti e possano essere portati all’attenzione del più ampio mercato”.

Sachin Vankalas, Direttore Generale di LuxFLAG, ha affermato: “La conquista della ESG Label di LuxFLAG per il 2020 è una prova delle qualità del fondo East Capital Global Emerging Markets Sustainable.

La ESG Label di LuxFLAG è ampiamente riconosciuta per il proprio approccio rigoroso nella valutazione della strategia di investimento di un fondo, il livello di integrazione dei criteri ESG nel processo di investimento e il grado di trasparenza offerto agli investitori”.

L’East Capital Global Emerging Markets Sustainable mira a ottenere rendimenti superiori investendo in aziende dei mercati emergenti.

Dal lancio, avvenuto il 9 gennaio 2019, ha registrato una sovraperformance rispetto al mercato di 7,66 punti percentuali.

Il fondo punta a un basso tasso di rotazione investendo in aziende di alta qualità con prospettive di crescita a lungo termine.

I cinque principali settori rappresentati nel portafoglio del fondo sono i servizi finanziari, la tecnologia, i beni di consumo ciclici, i servizi di comunicazione e il settore immobiliare.

East Capital valuta e monitora le aziende mediante un sistema di valutazione ESG proprietario finalizzato a generare un rating di sostenibilità per le proprie partecipazioni, che utilizza per l’allocazione del portafoglio e la gestione del rischio del fondo, nonché per definire le attività di engagement.

Fonte: AdvisorWorld.it

Articoli Simili

Robeco: Economia circolare, un business da 4.500 miliardi di dollari

Redazione

Invesco annuncia il lancio di Invesco ESGintel, strumento proprietario di valutazione e analisi ESG

Redazione

NN IP : L’attenzione sulle questioni sociali nelle comunicazioni trimestrali ha raggiunto livelli “senza precedenti”

Redazione