AdvisorWorld.it
Image default

Disposta l’iscrizione della MoneyFarm Sim spa

Disposta l’iscrizione della MoneyFarm Sim spa, con sede a Milano, nell’albo di cui all’art. 20, comma 1, del decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58. La Società è autorizzata all’esercizio dei servizi di…

investimento di cui all’art. 1, comma 5, del decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58, lettere e) ricezione e trasmissione di ordini ed f) consulenza in materia di investimenti. L’autorizzazione alla prestazione dei suddetti servizi è rilasciata con le seguenti limitazioni operative: “senza detenzione, neanche temporanea, delle disponibilità liquide e degli strumenti finanziari della clientela e senza assunzione di rischi da parte della Società stessa”.

Delibera n. 18125

Autorizzazione della MoneyFarm Sim spa all’esercizio dei servizi di investimento, con limitazioni operative, di cui all’art. 1, comma 5, lettera e) ed f), del decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58 ed iscrizione della stessa Società nell’albo delle Sim

LA COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETA’ E LA BORSA

VISTA la legge 7 giugno 1974, n. 216 e successive modificazioni;

VISTO il decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58 e successive modificazioni;

VISTO il regolamento concernente la disciplina degli intermediari, approvato con propria delibera n. 16190 del 29 ottobre 2007 e successive modificazioni;

VISTO il regolamento adottato congiuntamente con Banca d’Italia con provvedimento del 29 ottobre 2007;

VISTO il decreto del Ministro del Tesoro, del Bilancio e della Programmazione Economica n. 468 del 1998;

VISTO il decreto del Ministro del Tesoro, del Bilancio e della Programmazione Economica n. 469 del 1998;

VISTO il regolamento della Banca d’Italia del 4 agosto 2000 e successive modificazioni;

VISTA la propria delibera n. 11760 del 22 dicembre 1998 con la quale è stato istituito l’albo delle SIM e delle imprese di investimento extracomunitarie di cui all’art. 20, comma 1, del decreto legislativo 24 febbraio 1998 n. 58;

VISTA l’istanza, presentata con nota del 16 maggio 2011 e completata con nota del 13 giugno 2011, con la quale MoneyFarm – Società di Intermediazione Mobiliare S.p.A. – in forma abbreviata MoneyFarm SIM S.p.A. – ha chiesto di essere autorizzata all’esercizio dei servizi di ricezione e trasmissione di ordini e di consulenza in materia di investimenti di cui all’art. 1, comma 5, lett. e) ed f), del decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58, senza detenzione, neanche temporanea, delle disponibilità liquide e degli strumenti finanziari della clientela e senza assunzione di rischi da parte della Società stessa, e di essere iscritta nell’albo delle SIM di cui all’art. 20, comma 1, del medesimo decreto;

VISTE le successive note del 7 novembre, 6 dicembre e 30 dicembre 2011 con le quali MoneyFarm SIM S.p.A. ha trasmesso le informazioni integrative richieste;

SENTITA la Banca d’Italia;

RITENUTO che sussistono i presupposti per l’accoglimento dell’istanza;

D E L I B E R A:

E’ disposta l’iscrizione della MoneyFarm Società di Intermediazione Mobiliare S.p.A. – in forma abbreviata MoneyFarm SIM S.p.A. – con sede in Milano, nell’albo di cui all’art. 20, comma 1, del decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58.

La Società è autorizzata all’esercizio dei servizi di investimento di cui all’art. 1, comma 5, del decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58, lettere:

e) ricezione e trasmissione di ordini;

f) consulenza in materia di investimenti.

L’autorizzazione alla prestazione dei suddetti servizi è rilasciata con le seguenti limitazioni operative: “senza detenzione, neanche temporanea, delle disponibilità liquide e degli strumenti finanziari della clientela e senza assunzione di rischi da parte della Società stessa”.

La presente delibera verrà portata a conoscenza della MoneyFarm SIM S.p.A. a mezzo di raccomandata con avviso di ricevimento, ovvero nei modi e nei termini di legge, e pubblicata nel Bollettino della Consob.

Avverso la presente delibera è ammesso ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio entro sessanta giorni dalla data di comunicazione.

Fonte: Consob

Articoli Simili

Generali Investments e Università Bocconi presentano uno studio sulla politica degli investimenti dei fondi pensione

Falco64

Intermonte SIM: Il petrolio in calo stuzzica i tagli Opec

Falco64

ESG: da Hermes una ricerca che mostra l’impatto dei fattori sociali sulle performance delle azioni

Falco64