AdvisorWorld.it
Image default

CS: Tema d’investimento: Copertura EUR/CHF: cosa fare?

– Il franco svizzero ha raggiunto livelli di sopravvalutazione  teoricamente estrema rispetto all’euro.
– Sa da un lato è possibile un’ulteriore iperreazione, dall’altro ai livelli attuali non è consigliabile una copertura dettata dal panico……


 

Global Research Monthly- Orizzonte d’investimento: 6–12+ mesi (Luglio/Agosto 2011) – Credit Suisse


Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da IFAWorld iscriviti alla Nostra Newsletter settimanale gratuita.

Clicca qui per iscriverti gratuitamente


La forza inesorabile del franco svizzero ha posto una difficile sfida agli investitori internazionali basati su questa valuta. Nel momento in cui un tasso di cambio evidenzia un overshooting, questo può avere importanti effetti non solo psicologici, ma anche finanziari ed economici. La fiducia degli investitori (e degli analisti) nei confronti delle ipotesi su cosa sia giusto e ragionevole su un orizzonte di lungo termine è messa a dura prova. Diminuisce così la loro capacità di sostenere una posizione o un’opinione1. Quindi in questa fase si verifica tipicamente un ulteriore overshooting del tasso di cambio. A nostro parere, questo è quanto sta accadendo al cambio EUR/CHF.
I motivi per cui il franco svizzero potrebbe mantenersi su livelli forti per un considerevole periodo di tempo sono molteplici, ma non dovremmo fare di questo una giustificazione per qualsiasi livello del tasso di cambio2. Abbiamo notato che lo spread tra i rendimenti a breve termine fra l’euro e il franco è andato aumentando, oltre l’1,5% in due anni, e adesso si attesta su livelli in virtù dei quali cresce la probabilità di almeno una correzione significativa del franco, in particolare dai livelli EUR/CHF teoricamente bassi (v. grafico). Inoltre, si evidenzia un migliore bilanciamento dei rischi in Eurolandia, dove gli sviluppi politici della Grecia hanno un po’ allontanato il rischio di scenari d’insolvenza disordinata. Mentre da un lato i più alti rendimenti offerti dai paesi di Eurolandia con i maggiori problemi potrebbero continuare a non attrarre molti investitori svizzeri, dall’altro l’eventuale arrivo di titoli in euro con rating AAA emessi dalle agenzie centrali preposte alla stabilità dell’Europa potrebbe venir accolto in modo diverso. Ciò a fronte di un rendimento superiore a quello dei Bund tedeschi e del rischio di credito di Eurolandia nel suo complesso.
Pertanto, agli investitori con valuta di base CHF sprovvisti di una copertura negli asset esteri non si consiglia, ai livelli attuali, una copertura dettata dal panico. Se le perdite effettive sono troppo elevate per poter crescere ulteriormente, allora potrebbe risultare necessaria, naturalmente, una copertura involontaria o parziale; ma dove sussiste della flessibilità, suggeriamo di mantenere un certo potenziale per poter trarre vantaggio da un’eventuale correzione del CHF, tutelandosi al tempo stesso da ulteriori rischi di ribasso. Nello specifico, un investitore potrebbe acquistare una strategia d’inversione del rischio sul cambio EUR/CHF con un limite per i ribassi.
Ad esempio, acquistando un’opzione put in EUR/call in CHF a sei mesi con uno strike a pronti at-the-money attuale di 1.1930, vendendo contemporaneamente un’opzione put in EUR/call in CHF a sei mesi out-of-the-money con uno strike di 1.1085 e un’opzione call in EUR/put in CHF con uno strike di 1.2480, per un costo pari indicativamente a 1,3% approssimativamente.
Nel corso della sua durata, questa posizione composita fornirebbe una copertura completa per una posizione lunga in liquidità equivalente dall’attuale prezzo a pronti fino a 1.1085, dopodiché la posizione tornerebbe a essere non coperta. Inoltre, trarrebbe pieno vantaggio anche da una correzione al rialzo del cambio EUR/CHF fino a 1.2480.

 


Idea per un investimento di qualità:

BUY una strategia d’inversione del rischio a 6 mesi sul cambio EUR/CHF con limite per i ribassi contro una posizione liquida lunga sul cambio EUR/CHF.


Fonte: IFAWorld – Credit Suisse


Disclaimer globale / Informazioni importanti
I riferimenti al Credit Suisse contenuti nella presente relazione includono le succursali e le affiliate. Per maggiori informazioni sulla nostra struttura, si prega di usare il seguente link: https://www.credit-suisse.com/who_we_are/it/ . Le informazioni e le opinioni espresse in questa relazione sono state prodotte dal settore Global Research della divisione Private Banking del Credit Suisse al momento della pubblicazione e sono suscettibili di modifiche in ogni momento. Le opinioni espresse in merito ad un particolare titolo in questa relazione possono differire o non corrispondere alle osservazioni e opinioni del settore Research della divisione Investment Banking del Credit Suisse, a causa delle differenze nei criteri di valutazione. Il documento è stato redatto unicamente a scopo informativo e non rappresenta pertanto né un’offerta né un invito, da parte o per conto del Credit Suisse, ad acquistare o vendere un determinato titolo o strumenti finanziari collegati, o a partecipare ad eventuali strategie di trading in un determinato ordinamento giuridico. La presente relazione è stata redatta senza prendere in considerazione gli obiettivi, la situazione finanziaria o le esigenze di determinati investitori. Sebbene le informazioni sono state raccolte e hanno preso spunto da fonti ritenute attendibili, Credit Suisse non rilascia alcuna garanzia sulla loro accuratezza o completezza. Il Credit Suisse declina ogni responsabilità per eventuali perdite derivanti dal loro uso. Il prezzo e il valore degli investimenti citati e di qualsivoglia rendimento che può eventualmente maturare sono soggetti a oscillazioni e possono registrare un ribasso o un rialzo. Il documento non contiene alcuna raccomandazione di natura legale, contabile, fiscale o  d’investimento. Inoltre, non costituisce in nessun modo una dichiarazione d’investimento o di strategia personalizzata o adeguata alle condizioni individuali del cliente, né qualsiasi altra raccomandazione personale rivolta a determinati investitori. Qualsiasi riferimento a performance passate non costituisce necessariamente un’indicazione per i risultati futuri. Il prezzo e il valore degli investimenti citati in questo documento e di qualsivoglia rendimento che può eventualmente maturare sono soggetti a oscillazioni dei tassi di cambio. Gli investimenti alternativi, i prodotti derivati o strutturati sono strumenti complessi che per loro caratteristica implicano un elevato grado di rischio. Per tale ragione sono rivolti soltanto a investitori in grado di comprenderne e assumerne tutti i rischi. Gli investimenti sui mercati emergenti hanno carattere speculativo e sono notevolmente più volatili di quelli sui mercati consolidati. I rischi includono ma non sono necessariamente limitati a rischi di natura politica, economica, di credito, di valuta e di mercato. Prima di effettuare qualsiasi transazione, l’investitore è tenuto a valutare l’adeguatezza della stessa in rapporto alla propria situazione personale e ai propri obiettivi. In giurisdizioni in cui il Credit Suisse non è ancora registrato o non ha ancora ottenuto la licenza a negoziare in titoli, le transazioni possono essere effettuate solo in conformità con la vigente legislazione sui titoli, che varia da una giurisdizione all’altra e può richiedere che l’operazione sia svolta nel rispetto delle esenzioni dai requisiti di registrazione ed autorizzazione vigenti. Il Credit Suisse raccomanda all’investitore di esaminare in proprio (eventualmente con l’ausilio di consulenti professionisti) gli specifici rischi finanziari, come pure le conseguenze legali, normative, creditizie, fiscali e contabili. Una società del Credit Suisse potrebbe, entro i limiti concessi dalla legge, partecipare o investire in altre transazioni finanziarie con l’emittente dei titoli qui contemplati, prestare servizi o acquisire operazioni da tali emittenti e/o detenere una posizione o effettuare transazioni nell’ambito dei titoli o delle rispettive opzioni.

 

Articoli Simili

Capital Group: Gli eSports battono il Super Bowl

Falco64

AXA Investment Managers Borse, vedremo rally di fine anno?

Falco64

Robeco : Racconto di due scenari

Falco64