AdvisorWorld.it

Comgest: raccolta record nel 2018 per tutte le strategie

Cosserat Arnaud Comgest

Il 2018 è stato l’anno migliore della storia di Comgest in termini di diversificazione dei flussi in entrata. L’anno scorso ha segnato un punto di passaggio sia per il Comgest Growth Japan che il Comgest Growth Europe Opportunities…….

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da AdvisorWorld iscriviti alla Nostra Newsletter gratuita.  Clicca qui per iscriverti gratuitamente


Arnaud Cosserat, CEO di Comgest


    Il fondo sul Giappone è diventata la quinta strategia di Comgest a superare 1 miliardo di euro in AUM

    Il fondo Comgest Growth Europe Opportunities è la sesta strategia a superare i 500 milioni di euro in AUM

    Il fondo Comgest Growth Global Flex ha registrato la migliore performance relativa (+12,5%)

    Il fondo Comgest Growth America ha messo a segno la migliore performance assoluta (+6,6%)

Il primo ha visto salire le masse in gestione fino a oltre 1,3 miliardi di euro – un incremento di circa 500 milioni di euro rispetto alla fine del 2017.

Allo stesso modo, il Comgest Growh Europe Opportunities ha adesso più di 800 milioni di euro di asset rinforzando la propria posizione di terzo pilastro nell’offerta di strategie dedicate al mercato azionario europeo di Comgest.

Nel complesso, gli afflussi netti per la società hanno superato gli 800 milioni di euro nel corso del 2018, con il totale degli AuM pari a 25,7 miliardi di euro al 31 dicembre scorso.

LA PERFORMANCE DEL 2018: TRANQUILLI E FOCALIZZATI

Nonostante il 2018 sia stato uno degli anni più ricchi di sfide e volatile per i gestori azionari nell’ultimo decennio, le strategie dedicate agli USA, all’Europa, al Giappone e ai mercati azionari globali hanno tutte superato i rispettivi benchmark di riferimento tra il 7% e il 10% nel 2018.

In un contesto dominato dalla volatilità, il fondo Comgest Global Flex è riuscito a limitare i drawdown, portando a casa la migliore performance relativa tra i prodotti di Comgest (+12,5%) mentre il fondo Comgest Growth America ha segnalato la migliore performance in termini assoluti (+6,6%).

Nonostante le sfide che discendono dal contesto degli Emergenti, consideriamo attraente il rapporto rischio-rendimento per i titoli quality growth nell’universo degli Emergenti, con valutazioni più basse e un potenziale di crescita degli utili.

La fase attuale rappresenta la seconda volta dal 1995 in cui i titoli quality hanno registrato una sottoperformance all’interno di un mercato in calo.

Arnaud Cosserat, CEO di Comgest ha commentato: “la nostra strategia di investimento di lungo periodo, basata sulla nostra convinzione di selezionare titoli di alta qualità, ci ha permesso di superare le difficoltà e le condizioni di un mercato volatile proprie del 2018 e abbiamo continuato a beneficiare del nostro forte impegno e di analisi approfondite.

In particolare, ci ha dato soddisfazione vedere come varie tra le nostre strategie, come ad esempio il fondo Comgest Growth Japan e il Comgest Growth Europe Opportunities, abbiamo attirato investimenti significativi nel corso del 2018, a testimonianza della performance dei fondi e della conoscenza e della capacità dei nostri team di gestione.

Adesso all’inizio del 2019, riteniamo che i nostri fondi continuino a offrire opportunità di crescita interessanti per gli investitori durante quest’anno, soprattutto in mercati quali Giappone, Asia-ex Japan, Globale ed Europe ex-UK”.

Comgest ha continuato ad ampliare il ventaglio di abilità dei propri team di gestione, composti da 45 persone allo scorso 31 dicembre. In aggiunta: James Hanford e Pierre Maindron a Parigi, rispettivamente per i team dedicati al mercato europeo e agli Emergenti. A Tokyo, per il team dedicato al Giappone, l’ingresso di Junzaburo Hyuga.

  Fonte: AdvisorWorld.it

Articoli Simili

GAM: Fu crisi di fiducia a fermare l’economia

Falco64

Vontobel: premio per il rischio petrolifero elevato

Falco64

Comgest: Europa gioca in difesa

Falco64