AdvisorWorld.it
Biderman Charles Comgest

Comgest: Mercati emergenti affaticati dalla variante delta

Comgest: L’indice MSCI Emerging Markets soffre, a causa, principalmente, della Cina, con perdite che hanno toccato il 6,7%, in USD e EUR nel mese di luglio.

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da AdvisorWorld iscriviti alla Nostra Newsletter gratuita.  Clicca qui per iscriverti gratuitamente


A cura di Charles Biderman, Gestore del fondo Comgest Growth Emerging Markets di Comgest


In aggiunta alla debolezza dell’economia, maggiore del previsto, le autorità di regolamentazione cinesi hanno, inaspettatamente, annunciato misure draconiane per il settore dell’istruzione. L’incertezza è, di conseguenza, aumentata, in tutti i settori, in particolare in quelli medico, IT e dei servizi di comunicazione, per effetto dei timori che queste riforme finiranno per limitare la capacità delle società di generare utili simili a quelli passati. Le società di crescita con ricavi elevati e EPS bassi, sono state, per la maggior parte, penalizzate.

Le prospettive economiche mondiali si sono marginalmente deteriorate, a causa, principalmente, della variante Delta, molto contagiosa. La pandemia si sta diffondendo alla massima velocità, nei Paesi emergenti che non hanno avviato la campagna vaccinale, con un conseguente impatto negativo sulle stime di crescita. In generale, il mix di crescita economica solida, seppur in rallentamento, unito a un incremento dell’inflazione e dei tassi di interesse, quest’ultimo, in particolare, nei mercati emergenti, è fonte di preoccupazione per gli investitori. In America Latina, questo dato è stato rivisto al rialzo, in Brasile, Messico e Cile, così come le stime dell’inflazione, mentre tutti i Paesi sono interessati da aumenti dei tassi di interesse.

LG H&H ha registrato un calo, pur con risultati ragionevoli nel secondo trimestre 2021, sebbene la sua divisione cosmetica abbia evidenziato vendite inferiori alle aspettative, in Cina. Il margine operativo è cresciuto di 30 punti base, nonostante le stime fossero superiori, dato che il conglomerato comprendeva diversi marchi di lusso. Samsung Electronics ha pubblicato risultati del secondo trimestre 2021, che rivelano un utile operativo di 12.500 miliardi di KRW, in aumento del 33%, su base trimestrale, e del 53%, su base annua. Il mercato si aspettava 11.000 miliardi di KRW.

Fortunatamente, le attuali posizioni delle partite correnti sono solide sebbene questo non sia il caso per i deficit di bilancio di tutti i Paesi, in particolare, in Brasile. PagSeguro ha annunciato risultati stimati superiori alle aspettative, in particolare, per l’attività bancaria. L’incremento dei clienti di PagBank è stato nell’ordine di 2,1 milioni, nel secondo trimestre 2021, rispetto a un dato stimato di +1,2 milioni.

Anche il volume di pagamenti totali, a livello consolidato, pari a 101,4 miliardi di R$, in rialzo del 151%, su base annua (a/a), ha superato le attese, comportando un netto aumento del volume di pagamenti totali di PagBank (come ci aspettavamo, data la crescita dei clienti di molto superiore alle attese).

B3 ha registrato buoni risultati operativi, per giugno, con un volume medio di negoziazione giornaliero delle azioni che ha raggiunto i 37 miliardi di R$, mentre quello dei derivati si è attestato a 5,1 milioni. Nel secondo trimestre 2021, il volume medio di negoziazione giornaliero delle azioni ha totalizzato i 34 miliardi di R$, con riferimento all’intero trimestre, superando le aspettative. BBSE ha registrato un calo, nel corso del mese, in seguito a ulteriori cambiamenti del management, compresi il CEO e il CIO.

L’inflazione, in Brasile, continua ad essere elevata e la società ha dovuto ricapitalizzare la sua divisione previdenziale. Il tasso di distribuzione dei dividendi è stato ridotto dal 90% al 70% (rendimento del 7%). WEG ha, ancora una volta, annunciato una serie di risultati superiori alle attese. I ricavi sono in aumento del 41%, a/a, mentre l’EBITDA (utili al lordo di interessi, imposte, ammortamenti e svalutazioni) è cresciuto del 90%, a/a. Le vendite di turbine eoliche, la domanda di alternatori e le forniture di energia solare sono state elevate, mentre le vendite di motori commerciali e per elettrodomestici hanno ampiamente superato le aspettative.

Fonte: AdvisorWorld.it

Articoli Simili

GAM: Follow the Money

Redazione

Plenisfer: TLC: 5 fattori alla base della sottoperformance e prospettive da consolidamento

Redazione

BGSaxo : Twitter, ecco le tappe del dopo-Dorsey

Redazione