AdvisorWorld.it
Steele Ann Columbia Threadneedle Investments

Columbia Threadneedle Investments: Le azioni europee attraverso la lente ESG

Columbia Threadneedle Investments: Threadneedle (Lux) Pan European Equities sta ufficialmente adottando criteri ambientali, sociali e di governance, una naturale estensione del suo approccio di successo – e diventa Threadneedle (Lux) Pan European ESG Equities

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da AdvisorWorld iscriviti alla Nostra Newsletter gratuita.  Clicca qui per iscriverti gratuitamente


A cura di Ann Steele, Gestore di portafoglio e Dan Ison, Gestore di portafoglio di Columbia Threadneedle Investments


Quando all’inizio di quest’anno la pandemia di Covid-19 si è diffusa in tutta Europa, il suo impatto ha portato alla luce molti aspetti di alcune delle società più note del continente. Philips ha raddoppiato la fabbricazione di ventilatori mentre L’Oreal ha iniziato a produrre disinfettante per le mani su larga scala.

Entrambe le aziende hanno reagito con decisione alla crisi, dando prova di solide capacità di gestione e dimostrando di essere in grado di adattarsi rapidamente all’evolversi delle condizioni di mercato a vantaggio della società.

La selezione di titoli di elevata qualità come Philips e L’Oreal costituisce il fulcro dell’approccio di gestione che da sempre adottiamo in Threadneedle (Lux) Pan European Equities Fund. Combinando la ricerca finanziaria e non finanziaria (ambientale, sociale e di governance, ESG), conferiamo alla selezione dei titoli un vantaggio ancora più netto, che riteniamo possa generare performance d’investimento ancora più brillanti.

Di conseguenza, ci stiamo adoperando per integrare ufficialmente l’analisi ESG all’interno del nostro approccio d’investimento. L’analisi finanziaria e quella non finanziaria avranno pari importanza nel nostro processo decisionale, migliorando ulteriormente la nostra comprensione della qualità della gestione e della sostenibilità dei modelli di business.

L’integrazione dei fattori ESG nel mandato del fondo rappresenta un’evoluzione naturale. Per più di cinque anni ci siamo concentrati in misura crescente su società che presentavano vantaggi competitivi sostenibili e solide prassi operative. Abbiamo anche rafforzato l’intensità dell’analisi ESG negli ultimi 18 mesi, il che ha dato impulso alla sovraperformance.

La strategia Pan European Equities si è distinta per la sua straordinaria resilienza in uno dei periodi più difficili per i mercati azionari. A fine aprile 2020, evidenziava una flessione annuale del 4,3% (al netto delle commissioni) a fronte di un calo dell’11% dell’indice MSCI Europe[2], una sovraperformance dovuta principalmente alla nostra capacità di selezione dei titoli. I dati a più lungo termine indicano che non si tratta di una tendenza di breve periodo, come testimoniano le nostre sovraperformance degli ultimi dieci anni.

Il 2 ottobre 2020 il fondo è stato ridenominato Threadneedle (Lux) Pan European ESG Equities a simboleggiare questo cambiamento. Il suo portafoglio vantava già un’impronta di carbonio molto più bassa rispetto a quella dell’indice MSCI Europe ed era costituito da un numero maggiore di aziende con i migliori rating ESG di MSCI rispetto al benchmark. Ci impegneremo a mantenere questo record, evitando di investire in società che inquinano eccessivamente o che presentano una scarsa governance. Promuoveremo un maggior dialogo con i dirigenti aziendali in merito alle tematiche ESG e continueremo a esercitare i diritti di voto in relazione alle azioni che deteniamo per incoraggiare un cambiamento positivo.

L’analisi ESG sarà al centro del nostro processo di valutazione delle società ed è parte integrante della nostra natura di investitori. Mentre prima erano di competenza esclusiva del team d’investimento responsabile (IR), ora le telefonate di engagement vedono la partecipazione anche dei gestori di portafoglio. Comprendere i fattori alla base dell’analisi ESG, indipendentemente dal fatto che si tratti di inquinanti ambientali, trattamento dei dipendenti o valutazione della filiera produttiva, si è rivelato fondamentale non solo per giudicare la responsabilità sociale di un’impresa, ma anche per capire se sia e se sarà in grado di creare valore per gli azionisti.

I nostri analisti IR operano dalle sedi di Londra e Minneapolis e, in veste di azienda, Columbia Threadneedle ha elaborato rating IR unici frutto della combinazione dei dati ESG con quelli di stewardship finanziaria, consentendoci di valutare la qualità e la sostenibilità delle società (Figura 3). Qualità e sostenibilità sono il fulcro del nostro approccio.

A differenza di altri rating ESG, i nostri si concentrano sulle questioni ESG più rilevanti inclusi i modelli di stewardship contabile e finanziaria. Le aziende con i punteggi migliori (pari a 1) tendono a sovraperformare, mentre quelle con i punteggi peggiori (pari a 5) a sottoperformare: i nostri test retrospettivi ne sono la prova, pertanto i rating si sono dimostrati un valido aiuto nel nostro processo di ricerca e di individuazione dei rischi.

Durante la recente volatilità di mercato, la combinazione di analisi finanziaria e non finanziaria ha giovato ai nostri clienti. Tra le società in portafoglio figura Lonza, che sta sviluppando trattamenti e prodotti igienizzanti contro il Covid-19, nonché Novo Nordisk e Grifols, le cui valutazioni hanno raggiunto un massimo storico quest’anno. Detenevamo anche l’azienda sanitaria Roche e la società di dispositivi medicali Eurofins, che ha elaborato i test per il Covid-19.

Mentre il mercato sta ancora valutando le conseguenze a lungo termine della pandemia, le tematiche ESG, e in particolare l’impatto significativo dell’epidemia a livello sociale, hanno assunto una rilevanza crescente per la prosperità finanziaria. Le norme e la supervisione in materia di emissioni e responsabilità sociale sono destinate ad aumentare.

Per molti versi, rendere ufficiale il nostro mandato significa semplicemente riconoscere l’inevitabile. Da sempre ci concentriamo su società di alta qualità dotate di un solido vantaggio competitivo, potere di prezzo ed elevate barriere all’entrata. Le tematiche ESG sono sempre più presenti in questa nuova realtà economica, caratterizzata tanto da rischi quanto da opportunità. Per i vincitori di domani, l’analisi ESG contribuirà a generare e a favorire i rendimenti economici, e noi ci impegniamo a prendere parte a questa realtà.

Fonte: AdvisorWorld.it

Articoli Simili

Robeco: il ‘verde’ è il nuovo colore in tendenza, anche per i mercati emergenti

Redazione

Schroders: COP26, l’importanza di una “transizione giusta”

Redazione

Mirabaud AM : COP26: stress idrico e opportunità ESG

Redazione