Nuove Emissioni
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Societe Generale amplia la sua gamma di certificati a capitale condizionatamente protetto quotando – a partire dal 10 maggio 2018 sul SeDeX di Borsa Italiana - 22 nuovi Recovery Bonus Cap.......

Marcello Chelli, Co-Head Public Distribution di Societe Generale in Italia


I nuovi strumenti consentono un’esposizione ottimizzata ad alcune delle più scambiate blue chip del listino italiano: Intesa Sanpaolo, Unicredit, Leonardo, Saipem, Mediaset, Telecom Italia, UBI Banca, Banco BPM, STMicroelectronics, Assicurazioni Generali, Enel, Eni e Mediobanca.

I nuovi strumenti permettono di beneficiare della struttura tipica dei Bonus Cap Certificate, ma presentano un prezzo di emissione inferiore a 100 Euro, da qui il nome “Recovery”, ed un importo massimo di liquidazione a scadenza pari a 100 Euro lordi.

Questi certificati prevedono a scadenza due possibili scenari di rimborso:

    Nel caso in cui il valore di chiusura dell’azione sottostante sia sempre stato, durante la vita del certificato, superiore alla Barriera, viene corrisposto un importo lordo predefinito pari a 100 Euro che include il Bonus, compreso tra il 110,5% e il 124% del prezzo di emissione a seconda del prodotto. I Recovery Bonus Cap di SG, quindi, permettono di realizzare una performance positiva anche in caso di moderato ribasso dell’azione sottostante.

    Qualora, invece, durante la vita del prodotto la Barriera venga raggiunta o superata al ribasso almeno una volta dal prezzo di chiusura dell’azione sottostante, a scadenza i Recovery Bonus Cap riconoscono all’investitore un importo di liquidazione pari al prezzo di emissione del certificato moltiplicato per il rapporto tra il prezzo finale dell’azione sottostante e il suo prezzo iniziale, con un rimborso massimo lordo pari a 100 euro.

Marcello Chelli, Co-Head Public Distribution di Societe Generale in Italia, ha commentato:

 “La nuova emissione dei Recovery Bonus Cap amplia la gamma degli strumenti di SG che si rivolge agli investitori che vogliono trarre beneficio da una view non direzionale a 1 anno o a 18 mesi sulle blue chip sottostanti di questi prodotti. Questa nuova quotazione conferma la volontà di SG di andare costantemente incontro alle esigenze degli investitori, anche e soprattutto alla luce del contesto di mercato in cui essi si trovano a operare”.

Questi certificati sono strumenti finanziari a complessità molto elevata ai sensi della Comunicazione Consob 0097996/14 del 22/12/2014. Non prevedono la garanzia del capitale a scadenza ed espongono ad una perdita massima pari al capitale investito. Il meccanismo di funzionamento, i fattori di rischio e i costi sono riportati nelle Condizioni Definitive (Final Terms).

Il rendimento effettivo dell'investimento non può essere predeterminato e dipende, tra l'altro, dall'effettivo prezzo di acquisto dei prodotti nonché, in caso di disinvestimento prima della data di scadenza, dal relativo prezzo di vendita. Il prezzo dei Recovery Bonus Cap può aumentare o diminuire nel tempo ed il valore di rimborso o di vendita può essere inferiore all’investimento iniziale. L’aliquota d’imposta attualmente in vigore per questi strumenti è pari al 26%.

Fonte: AdvisorWorld.it

Fiscalità

logo

Investitori professionali

Importanti avvertenze legali

Per poter accedere alle informazioni di questo portale web è necessario leggere e accettare le seguenti note legali e termini.
Se non si è compreso il contenuto del sito o se non si soddisfano tali condizioni, non si potrà procedere ulteriormente, rifiutando l’accettazione di tali termini.
Le informazioni presenti nel portale web sono disponibili soltanto per i soggetti considerati Investitori Professionali secondo il diritto italiano.
Chi non soddisfa tali requisiti non può proseguire oltre e deve abbandonare il portale.