AdvisorWorld.it

CANDRIAM e KEDGE Business School per la finanza sostenibile

Naim Abou Jaoude Candriam

CANDRIAM e KEDGE Business School annunciano il lancio del corso di ricerca in “Finance Reconsidered: Addressing Sustainable Economic Development”. Presieduto da Christophe Revelli, professore associato e direttore del Master in Corporate & Sustainable Finance della KEDGE Business School,……


Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da AdvisorWorld iscriviti alla Nostra Newsletter gratuita.  Clicca qui per iscriverti gratuitamente


Naïm Abou-Jaoudé, CEO di CANDRIAM e Presidente di New York Life Investments International


il corso si propone di esplorare come la sostenibilità e la responsabilità creino valore aggiunto e producano un impatto sulle imprese e, in definitiva, sullo sviluppo economico della società nel suo complesso.

Naïm Abou-Jaoudé, CEO di CANDRIAM e Presidente di New York Life Investments International, ha dichiarato: “Le sfide che l’umanità deve affrontare oggi richiedono una mobilitazione immediata e significativa per orientare le risorse verso una società più sostenibile.

La combinazione dell’expertise riconosciuta di CANDRIAM e della KEDGE Business School – in termini di investimenti responsabili e di ricerca in questo settore – è stata sviluppata per diversi decenni ed è una risposta diretta a questo obiettivo.

Portando avanti la ricerca sull’importanza dell’impatto degli investimenti, vogliamo aiutare gli investitori a compiere scelte di allocazione che supportino una visione a lungo termine in linea con questi principi”.

José Milano, Direttore Generale di KEDGE Business School, ha aggiunto: “Combinando l’esperienza dei membri di facoltà della KEDGE e quella di CANDRIAM nel campo dell’investimento responsabile, il corso di “Finance Reconsidered: Addressing Sustainable Economic Development” misurerà il valore aggiunto e l’impatto sulle imprese generato da investimenti sostenibili e responsabili.

Questa azione a favore del bene comune è uno dei pilastri strategici della KEDGE, che punta a coltivare talenti in grado di produrre cambiamenti positivi sulla società e sul suo futuro”.

L’integrazione degli indicatori ESG (Environmental, Social, Governance) nella gestione del rischio e delle risorse sta diventando ogni giorno più sistematica. Consente ai gestori di delineare meglio le imprese dal punto di vista del rischio complessivo (strategico, extra-finanziario, economico e finanziario).

L’obiettivo del programma di ricerca è quello di comprendere l’impatto reale dell’integrazione dei criteri ESG e di sostenibilità nelle decisioni di investimento, e come raggiungere nel modo più efficace questa integrazione – con un obiettivo di materialità – nelle metodologie di gestione.

A questo scopo, il Programma di Ricerca sarà strutturato su tre assi:

Asse 1: Materialità dei criteri ESG nei prezzi degli asset e nella gestione del rischio

L’obiettivo sarà quello di comprendere l’impatto dell’integrazione della sostenibilità sulla valutazione degli asset, sulla gestione del rischio e sulle misure di performance ambientali dei fondi, in connessione con quello di limitare il riscaldamento globale a 2°C, nonché sull’ecosistema e sulla società da un punto di vista più globale.

Asse 2: Le sfide di una finanza responsabile e sostenibile

L’obiettivo di questo asse sarà quello di incoraggiare lo sviluppo della ricerca su temi di attualità in materia di finanza verde, sostenibile e responsabile.

Questa ricerca si concentra in particolare sui nuovi modelli di impatto ESG, sull’integrazione degli SDG (Sustainable Development Goals) nei processi di gestione patrimoniale, sui nuovi modelli di governance, sull’emergere di nuovi strumenti come i green bond e i social impact bond e il loro impatto sulle economie emergenti nonché sulla rilevanza dei modelli di rischio finanziario nella finanza verde e sostenibile.

Asse 3: Formazione e istruzione

Infine, il programma ha il compito di sensibilizzare l’opinione pubblica, la comunità scientifica e le imprese sui temi della finanza responsabile e sostenibile, oltre gli investitori a cui si rivolge la sua attività di ricerca: organizzazione di attività formative in connessione con il programma del Master in Finanza Sostenibile della KEDGE Business School, premio per la migliore tesi di Master in finanza responsabile e sostenibile, l’organizzazione di eventi e conferenze, ecc.

Fonte: AdvisorWorld.it

Articoli Simili

Raiffeisen C.M. e MDOTM insieme

Falco64

Fideuram e Sanpaolo Invest Reclutamenti Reti 30 settembre

Falco64

Allfunds si espande ulteriormente nel mercato dei Nordics

Falco64