AdvisorWorld.it
Image default

Bund: per le prossime settimane è possibile un movimento di consolidamento

Euro: Movimento laterale con volatilità in aumento per il Bund che si riporta in prossimità di 124,00, dopo le discese di dicembre verso  120,00. Per le prossime settimane è possibile un movimento di consolidamento fra…

121,50- 122,50 e 124,00/30, prima di tendere nuovi spunti rialzi verso 125,00, quindi 126,50. Al di sopra di quest’ultimo livello la salita dovrebbe continuare verso 130,00, dove sono attesi ordini di vendita. Diminuzione delle spinte rialziste per le prossime settimane sotto 121,50, con obiettivo 120,00.
Forte indebolimento su discese al di sotto di 120,00, con obiettivo 118,00, quindi 116,00-116,50.

USA
Con la violazione di 120,00 a fine maggio, il T-Note accelera la discesa portandosi in prossimità di 113,50 (contratto giugno’09), dove sono tornati gli acquisti consentendo un consolidamento e una salita verso 122,00, dove sono tornate con forza le vendite.
Il rapido ritorno delle quotazioni sopra 118,00 ha consentito una stabilizzazione del quadro tecnico e, per le prossime settimane appare possibile un movimento moderatamente positivo compreso fra 117,00 e 120,00, livello intermedio 119,00. Diminuzione delle spinte rialziste sotto 117,00, con possibili nuove discese verso 115,00 ed estensioni a testare il supporto statico a quota 113,50.

Btp 15 aprile 2012 4,00 % (3 yrs) – Grafico Settimanale
COMMENTO:
il titolo dai minimi di giugno-luglio 2008 in area 96-97 ha avviato un movimento rialzista che ha portato le quotazioni in prossimità di 105,50, dove si è avviato un consolidamento. Per le prossime settimane appare possibile la continuazione del movimento laterale in un range più ampio compreso fra 103,50 e 105,00/50. Indebolimento del quadro tecnico per i prossimi mesi sotto 103,50, con probabile discesa verso 102,80, quindi 101,50-102,00. Viceversa sopra 105,50 sono possibili nuovi allunghi rialzisti verso 106,50.

Bund 10yrs – contratto di continuazione – grafico giornaliero
COMMENTO:
movimento laterale con volatilità in aumento per il Bund che si riporta in prossimità di 124,50, dopo le discese di dicembre verso 120,00. Per le prossime settimane è possibile un movimento di consolidamento fra 121,50-122,50 e 124,00/30, prima di tendere nuovi spunti rialzi verso 125,00, quindi 126,50. Al di sopra di quest’ultimo livello la salita dovrebbe continuare verso 130,00, dove sono attesi ordini di vendita. Diminuzione delle spinte rialziste per le prossime settimane sotto 121,50, con obiettivo 120,00. Forte indebolimento su discese al di sotto di 120,00, con obiettivo 118,00, quindi 116,00-116,50. 8 dicembre Roll-over da contratto sc. dicembre’09 a contratto sc. marzo’10

Btp 1 febbraio 2037 4,00 % (30 yrs) – Grafico Giornaliero
COMMENTO:
a seguito del test della forte area di supporto compresa fra 80,00 e 81,00 di metà giugno, sono tornati gli acquisti portando le quotazioni sopra la resistenza critica in area 88,00/50 fino a toccare un massimo a 90,60 a metà dicembre. Per le prossime sedute la tenuta di 88,00-88,50 dovrebbe consentire un nuovo test di 90,50-91,00, al di sopra dei quali il movimento rialzista riprenderebbe con prossimo obiettivo 94,00 e quindi a tendere 97,00/50.
Le spinte rialziste nelle prossime settimane si attenuerebbero sotto 88,00, con possibili nuovi test di 86,50, solo al di sotto del quale il quadro tecnico di medio/lungo periodo positivo verrebbe compromesso.

T-Note 10yrs – contratto di continuazione – grafico giornaliero
COMMENTO:
con la violazione di 120,00 di fine maggio, il T-Note accelera la discesa portandosi in prossimità di 113,50 (contratto giugno’09), dove sono tornati gli acquisti consentendo un consolidamento e una salita verso 122,00, dove sono tornate con forza le vendite. Il rapido ritorno delle quotazioni sopra 118,00 ha consentito una stabilizzazione del quadro tecnico e, per le prossime settimane appare possibile un movimento moderatamente positivo compreso fra 117,00 e 120,00, livello intermedio 119,00. Diminuzione delle spinte rialziste sotto 117,00, con possibili nuove discese verso 115,00 ed estensioni a testare il supporto statico a quota 113,50. 21 dicembre Roll-over da contratto dicembre’09 a contratto sc. marzo’10

T-Bond 30yrs – contratto di continuazione– grafico giornaliero
COMMENTO:
dopo le salite di giugno, il titolo si è stabilizzato sopra 115,00, per poi portarsi al test di 123,00, dove sono tornate le vendite. Per le prossime settimane il tono è neutrale con le quotazioni che potrebbero estendere la discesa delle ultime settimane verso 112,00-113,00, dove sono attesi nuovi acquisti che dovrebbero riportare le quotazioni a 115,00, quindi 118,00. Viceversa eventuali ritorni sopra 119,00 consentirebbero una salita verso 121,00.
Il quadro tecnico per le prossime settimane migliorerebbe solo sopra 121,00, favorendo movimenti in range fra 118,00 e 123,00. 21 dicembre Roll-over da contratto dicembre’09 a contratto sc. marzo’10


 

Certificazione degli analisti

Noi, analisti dell’Ufficio Analisi Tecnica del Gruppo Banca Sella, dichiariamo che tutte le opinioni espresse nel presente report riflettono opinioni personali sugli emittenti e/o sui titoli, formate sulla base di informazioni non riservate. Certifichiamo, inoltre, di non possedere interessi personali rilevanti, come definiti da codice interno, nelle società trattate.Avvertenze I dati relativi a indici di Borsa, titoli azionari, obbligazioni, strumenti finanziari derivati e altri strumenti finanziari hanno come fonti Bloomberg, eSignal, Sole24Ore, STB.

I risultati (guadagni o perdite) relativi a questo servizio di informativa finanziaria si riferiscono ai dati storici e a quanto avvenuto fino alla data della sua elaborazione e pertanto non sono indicativi di risultati futuri.

Salvo persamente specificato, i risultati relativi a questo servizio di informativa finanziaria sono considerati al lordo di commissioni, competenze e oneri a carico dell’utente che decida di effettuare attività di compravendita degli strumenti finanziari oggetto del servizio stesso.

 

Fonte: Ufficio Analisi Tecnica Gruppo Banca Sella

Articoli Simili

Oro. Perdere brillantezza

Falco64

BMO: Perché continuiamo ad evitare il petrolio

Falco64

NN IP: Petrolio, una lunga estate calda

Falco64