AdvisorWorld.it

BNP Paribas lancia il primo fondo UCITS Impact

Bartolomei Roberto BNP Paribas

BNP Paribas lancia THEAM Quant Europe Climate Carbon Offset Plan, primo fondo UCITS Impact che compensa il suo carbon footprint con un progetto carbon offset in Kenya….

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da AdvisorWorld iscriviti alla Nostra Newsletter settimanale gratuita. Clicca qui per iscriverti gratuitamente


Uno strumento innovativo: è il primo fondo CARBON NEUTRAL che combina i rendimenti finanziari del mercato azionario europeo con un impatto positivo sui cambiamenti climatici

BNP Paribas Asset Management ha lanciato oggi sul mercato italiano il THEAM Quant Europe Climate Carbon Offset Plan, che investe in azioni di società liquide europee con elevati standard ambientali, sociali e di governance (ESG), selezionate in base al loro impatto ambientale e alla solidità della loro strategia di transizione energetica.

Inoltre, il fondo ha come ulteriore obiettivo l’azzeramento del suo impatto ambientale (Carbon Footprint) tramite un progetto di carbon reduction in Kenya.

La compensazione delle emissioni di carbonio si ottiene attraverso l’uso di certificati Verified Emission Reductions (“VER”), conosciuti anche come ”Carbon Credit”, emessi nel quadro del progetto Kasigau Corridor REDD+ (United Nations Program for Reducing Emissions from Deforestation and Forest Degradation).

Tale progetto, che si sviluppa nel Kenya sudorientale e protegge oltre 200.000 ettari di foresta a rischio di desertificazione ed è sviluppato dall’azienda californiana Wildlife Works, è il primo progetto REDD+ ad emettere VER.

Oltre all’impatto ambientale, il progetto mira a creare posti di lavoro a lungo termine e a promuovere fonti di reddito sostenibili, incoraggiando le comunità locali a preservare la foresta e la sua biodiversità.

Il lancio di questo fondo è un chiaro esempio delle iniziative intraprese da BNP Paribas Asset Management per la lotta al riscaldamento globale in linea con l’obiettivo di contenere l’aumento delle temperature a 2°C e sostenere la transizione energetica come fissato dall’Accordo di Parigi.

Il Gruppo si è fortemente impegnato ad accelerare la transizione energetica, in primo luogo collaborando con i propri clienti in un percorso verso un’economia a basse emissioni di carbonio e, in secondo luogo, riducendo l’impatto ambientale delle proprie attività.

Dal 2010, BNP Paribas sostiene Wildlife Works e utilizza questo progetto per compensare la propria impronta di carbonio da quando nel 2017 è diventata “carbon neutral”.

Isabelle Bourcier, Global Head of Quantitative & Index di BNP Paribas Asset Management, ha dichiarato: “La sostenibilità è il fulcro del nostro approccio d’investimento e siamo orgogliosi di lanciare il THEAM Quant Europe Climate Carbon Offset Plan.

Si tratta del primo fondo UCITS che consente agli investitori istituzionali di compensare una parte significativa dell’impatto ambientale dei propri investimenti”.

Roberto Bartolomei, Head of Global Markets THEAM Quant Fund Sales per BNP Paribas SA, ha affermato:

“La gestione dei rischi legati al cambiamento climatico ricopre un’importanza fondamentale per tutti. Attraverso delle strategie d’investimento IMPACT aiutiamo a gestire questo rischio reale.

Il lancio di questo fondo rappresenta una pietra miliare fondamentale e necessaria per colmare il divario tra l’impact investing e l’investimento azionario.

È inoltre un grande esempio di collaborazione tra i team di Global Markets e Asset Management in materia di investimenti sostenibili”.

THEAM Quant Europe Climate Carbon Offset Plan è un Fonds Commun de Placement (‘FCP’), conforme alle norme UCITS V, registrato secondo la legge francese.

Il lancio coincide con la pubblicazione della guida dell’Autorité des Marchés Financiers (AMF) sulla compensazione delle emissioni di carbonio da parte dei fondi di investimento collettivo.

Il fondo è gestito da BNP Paribas Asset Management ed è stato creato in partnership con BNP Paribas Global Markets, la divisione Capital Markets della banca, mentre BNP Paribas Cardif, la filiale assicurativa di BNP Paribas che ha appena rafforzato la propria strategia d’investimento socialmente responsabile avviata nel 2008, è uno di primi investitori istituzionali che si rivolgono al fondo.

Fonte: AdvisorWorld.it

Articoli Simili

Credem: prosegue la crescita della banca assicurazione.

Falco64

TCW lancia un fondo sull’Intelligenza Artificiale

Falco64

Fund Channel apre l’ufficio di rappresentanza in Italia

Falco64