AdvisorWorld.it
BGSaxo

BGSaxo : L’industria delle criptovalute ha attraversato il punto di non ritorno?

BGSaxo : La quotazione di Coinbase è stata un successo nonostante la chiusura fosse al di sotto del prezzo di apertura perche’ la compagnia e’ riuscita ad andare a mercato con un prezzo azionario del 52% piu’ alto rispetto al prezzo di riferimento fissato durante l’asta iniziale..


Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da AdvisorWorld iscriviti alla Nostra Newsletter gratuita. Clicca qui per iscriverti gratuitamente


Diamo un’occhiata a cosa significa per il settore e alla potenziale regolamentazione, ma anche ai rischi chiave di cui essere consapevoli in Coinbase. Inoltre, siamo nel processo di costruire un nuovo paniere tematico incentrato sulle società crittografiche e blockchain. Questo paniere fornisce ispirazione e alternative per gli investitori che desiderano l’esposizione alle criptovalute ma non vogliono possedere ETN o criptovalute fisiche.

Il lancio dei futures su Bitcoin a dicembre 2017 ha costituito una pietra miliare per l’industria e la validazione delle criptovalute da parte del settore della finanza istituzionale. In seguito, c’è stata un’ibernazione di quasi tre anni delle criptovalute prima che i prezzi dei Bitcoin decollassero di nuovo. Gli aumenti dei prezzi hanno spinto notevolmente l’attività di scambio di criptovalute e l’attività mineraria, incrementando la domanda di chip per computer.

Tutto è culminato ieri con la quotazione diretta del più grande scambio di criptovalute del mondo Coinbase con le sue azioni che si sono aperte a $ 381 per azione, in aumento del 52% dal prezzo di riferimento di $ 250 fissato nell’asta iniziale prima del primo scambio. Le azioni Coinbase sono state scambiate fino a $ 429,54 al di sotto del trading inferiore per tutta la sessione chiudendo a $ 328,28.

210421

Fonte: Bloomberg e Saxo Group.

Il paniere dei titoli crittografici e blockchain presenta un rischio molto elevato

Con la quotazione di Coinbase, la dimensione e la maturità dell’industria delle criptovalute ha finalmente raggiunto un livello in cui possiamo introdurre un paniere di temi/titoli crittografici e blockchain.  È il più piccolo composto fino ad oggi, con sole 18 società suddivise in segmenti come borsa di scambio, servizi di crittografia, mining di criptovalute, partecipazioni di investimento, applicazioni blockchain e apparecchiature di mining di criptovaluta.

210421-2Fonte: Bloomberg e Saxo Group.

Il paniere non ha una storia quinquennale a causa della mancanza di nomi rilevanti che risalgono a cinque anni fa. Il rendimento totale non è stato particolarmente elevato né lo scorso anno né dall’inizio del 2021 a causa del rally dei prezzi delle criptovalute, ma il paniere è stato recentemente un po’ sotto pressione. Si tratta infatti di un settore emergente e difficile da comprendere per molti investitori.

210421-3Fonte: Bloomberg e Saxo Group.

Le tre principali fonti di rischio per questo paniere sono la nuova regolamentazione (che potrebbe avere un grave impatto sull’ulteriore adozione delle criptovalute), le valutazioni piuttosto aggressive tra le società collegate alle criptovalute (cosa che rende queste azioni più sensibili ai cambiamenti di sentiment) e, infine, il prezzo del Bitcoin stesso.

La correlazione media ai prezzi di Bitcoin è di circa 0,45; ciò significa che i rendimenti di questo paniere fluttueranno con i prezzi di Bitcoin.

Fonte: AdvisorWorld.it

Articoli Simili

T. Rowe Price: Come il piano “Build Back Better” di Biden cambierà economia e mercati

Redazione

Schroders: boom di IPO in Brasile con la “new economy”

Redazione

Comgest: Emergenti doppiamente ben posizionati per la ripresa

Redazione