AdvisorWorld.it

14/05/09 Report Valutario

LENTE

Euro in recupero verso il dollaro e la Sterlina; stabile contro le restanti divise. Dollaro in discesa contro lo Yen. ….

 

EURO/DOLLARO
COMMENTO: ultima settimana ancora in recupero per l’ Euro/Dollaro. I corsi si spingono verso la parte alta del range indicato, andando al test delle 1,3700. Prosegue la fase di indecisione dell’Euro che non riesce a fornire segnali chiari. Per le prossime sedute i corsi potrebbero oscillare tra le 1,3000/1,2900 e le 1,3750.
Solo sopra alle 1,3750/1,3850 avremmo un nuovo segnale di forza da parte dell’Euro, che potrebbe spingersi in direzione delle 1,4500/1,4700. Porre viceversa attenzione a nuovi indebolimenti sotto le 1,2900, evento che aprirebbe le porte alle 1,2500/1,2450

DOLLARO/YEN
COMMENTO: movimento correttivo durante l’ ultima settimana per il cambio Dollaro/Yen I corsi sentono la resistenza / obbiettivo indicata a ridosso delle 100,00/102,00 e stornano verso le 95,70. Per il medio periodo sembrano possibili ulteriori deprezzamenti di Dollaro verso l’obbiettivo indicato a 94,00/92,50 prima e verso le 90,00 successivamente. Solo ritorni sopra le 101,00/102,50 fornirebbero un segnale di recupero valido per il medio periodo da parte del Dollaro, con implicazioni in direzione delle 108,00/110,00.

EURO/YEN
COMMENTO: contesto invariato durante l’ ultima settimana per l’ Euro/Yen. I corsi tentano un allungo verso le 135,00, per poi ritornare in area 131,00. Un significativo segnale di forza di Euro scaturirebbe solo sopra le 135,00. In tal caso appaiono possibili allunghi in direzione delle 140,00/142,00 in prima battuta e verso le 148,00 in seguito. Viceversa potremmo assistere ad una fase in range tra le 135,00 e le 125,50/124,50. Ritorni sotto alle 124,50 fornisco nuovamente possibilità di indebolimento di Euro, che potrebbe spingersi prima a 121,00/120,00 ed in seguito in direzione delle 115,00/114,0.

EURO/FRANCO SVIZZERO
COMMENTO: prosegue la fase laterale anche durante l’ultima settimana per il cross Euro/Franco Svizzero. L’Euro oscilla all’interno dello stretto range compreso tra le 1,5050 e le 1,5150. Per le prossime sedute l’Euro potrebbe spingersi in direzione delle 1,4900 (correzioni sotto le 1,5000 favorirebbero tale evento) prima e delle 1,4700/1,4600 in seguito. Solo il recupero delle 1,5150/1,5170 fornirebbe un primo segnale di ripresa di Euro. In tal caso potremmo assistere a rivalutazioni verso le 1,5350/1,5400.

EURO/STERLINA inglese
COMMENTO: leggero recupero per la Sterlina durante l’ultima settimana. I corsi, dopo il test delle 0,8800 si riportano verso le 0,9000. Continuano le possibilità di movimenti in range compresi tra le 0,9500 e le 0,8650/0,8600; con area intermedia a 0,9100. Sopra alle 0,9500 potremmo assistere ad ulteriori allunghi verso le 0,9800, area degli ultimi massimi. Saremmo acquirenti di Sterline a ridosso di quest’ultima area di prezzo. Per il breve periodo indichiamo un range di oscillazione più ristretto tra le 0,9100 e le 0,8800. Un più deciso segnale di decisa debolezza di Euro si avrebbe solo in seguito a ritorni sotto le 0,8600 per le 0,8250/0,8150.

Analisi Daily

Autore: Andrea Savio

Fonte: Ufficio Analisi Tecnica Gruppo Banca Sella

 

 

Articoli Simili

18/01/10 La riunione della BCE e la successiva conferenza stampa si sono concluse senza particolari novità

Webmaster

14/01/10 La ripresa in USA si “espande”

Webmaster

13/01/10 Nessun Rischio di ripresa a W

Webmaster