AdvisorWorld.it

TELEFONO 4

13/05/09 Oggi BoE: pubblicazione Inflation Report

Da seguire: Area Euro. – Il crollo dell’output in Italia e la pesante contrazione in Francia sono coerenti con un calo di -2,2%m/m della produzione industriale dell’area..

 

12052009 1.png


euro. Si tratterebbe del settimo mese in caduta libera. Se confermato, il dato lascerebbe la produzione a -7,4% t/t nel 1° trimestre da un precedente -6,2% t/t, segnalando rischi verso il basso alla nostra stima di contrazione del PIL area euro di 2,2% t/t.

– Francia. Sul mese i prezzi al consumo (indice armonizzato) sono cresciuti di 0,1% m/m (+0,2% m/m per l’indice nazionale) in aprile per effetto di un temporaneo recupero della componente energia. L’inflazione continua a rallentare, scendendo a 0,1% a/a da un precedente 0,4% a/a. La dinamica dei prezzi al consumo entrerà in territorio negativo a maggio e vi rimarrà fino a ottobre. La moderazione dell’inflazione francese è in larga misura spiegata da effetti base positivi dalle componenti energia ed alimentari.

– Spagna. L’inflazione armonizzata di aprile dovrebbe essere confermata a -0,1% a/a stabile rispetto al mese precedente. L’indice dei prezzi al consumo dovrebbe essere cresciuto dell’1,2% m/m. L’inflazione spagnola proseguirà il calo tendenziale fino al minimo stimato per il mese di luglio.

Stati Uniti

– I prezzi all’import ad aprile sono previsti in aumento dello 0,4% m/m, il secondo incremento consecutivo dopo sette mesi di contrazioni. L’aumento atteso è dovuto all’incremento del prezzo del petrolio nel mese. Su base tendenziale, l’effetto confronto con aprile 2008 (+2,8% m/m) porterà la variazione a/a a -16,5%, da -14,9% di febbraio.

– Le vendite al dettaglio ad aprile dovrebbero essere in aumento di 0,1% m/m, e in aumento più marcato al netto delle auto (+0,5% m/m). Le vendite complessive sono influenzate da tendenze diverse sui vari capitoli di spesa.

Ieri sui mercati

Il prezzo del petrolio ha superato temporaneamente i 60 dollari/bl nella giornata di ieri, la prima volta da novembre 2008, per chiudere a 58,85 dollari, in aumento di 25 dollari dai minimi di 34 dollari di febbraio. L’aumento del prezzo segue la serie di notizie più confortanti dall’economia e avrà effetti sulla componente energetica dell’inflazione nel mese di maggio. I mercati obbligazionari sono stati deboli, con il Treasury a 10 anni in aumento di 2pb a 3,19% e il Bund in chiusura a 3,41% (+2pb). Nella seconda parte della giornata si è avuto il sostegno derivante dagli acquisti di Treasuries da parte della Fed (6 miliardi di dollari su scadenze 2012 e 2013); la Fed acquisterà di nuovo titoli giovedì. I mercati azionari sono stati generalmente deboli, con un andamento positivo per il comparto legato alle commodities e in flessione invece nei segmenti di finanziari e te4cnologici. Negli Stati Uniti il Dow Jones ha chiuso in aumento di 0,6%, l’S&P in calo di 0,1% e il Nasdaq in calo di -0,88%. In Europa l’Euro Stoxx è sceso di 0,38%con cali analoghi su ii mercati nazionali.

Stati Uniti

L’indagine di fiducia delle piccole imprese condotta dall’NFIB ha finalmente svoltato segnando un aumento a 86,8 ad aprile da 81 (minimo storico) di marzo e tornando sopra i livelli registrati dall’indice da dicembre in poi. Tutte le componenti dell’indagine migliorano, pur restando su livelli molto bassi, con l’eccezione della componente prezzi di vendita (a -24% da -23% di marzo).

La bilancia commerciale di marzo registra un deficit in allargamento a -27,6 miliardi di dollari da -26,1 miliardi di dollari precedente. Si tratta del primo allargamento di deficit in 8 mesi, anche se inferiore alle aspettative di consenso (-29,2). In termini reali, il saldo dei beni è calato a -35,9 da -35,6.

Le vendite settimanali rallentano nella prima settimana di maggio. Dopo 6 settimane di aumenti, nella settimana conclusa il 9 maggio le vendite calano di 0,2% m/m per l’indice ICSC (ma aumentano di 0,3% su base settimanale). L’indice Redbook registra una variazione solo marginalmente positiva (+0,1% m/m) nella prima settimana di maggio.

L’affordability index è salito nel 1° trimestre a 172,5 da 147,7 del 4° trimestre 2008.

 


Certificazione degli analisti

Gli analisti finanziari che hannopredisposto la presente ricerca, i cui nomi e ruoli sono riportati nella prima pagina del documento dichiarano che:

(1) Le opinioni espresse sulle societàcitate nel documento riflettono accuratamente l’opinione personale, indipendente, equa ed equilibrata degli analisti;

(2) Non è stato e non verràricevuto alcun compenso diretto o indiretto in cambio delle opinioni espresse.

Comunicazioni importanti

La presente pubblicazione èstata redatta da Intesa Sanpaolo S.p.A. Le informazioni qui contenutesono state ricavate da fonti ritenute da Intesa Sanpaolo S.p.A.affidabili, ma non sono necessariamente complete, e l’accuratezzadelle stesse non può essere in alcun modo garantita. Lapresente pubblicazione viene a Voi fornita per meri fini diinformazione ed illustrazione, ed a titolo meramente indicativo, noncostituendo pertanto la stessa in alcun modo una proposta diconclusione di contratto o una sollecitazione all’acquisto o allavendita di qualsiasi strumento finanziario. Il documento puòessere riprodotto in tutto o in parte solo citando il nome Intesa Sanpaolo S.p.A.

 

La presente pubblicazione non sipropone di sostituire il giudizio personale dei soggetti ai quali sirivolge. Intesa Sanpaolo S.p.A. E le rispettive controllate e/oqualsiasi altro soggetto ad esse collegato hanno la facoltà diagire in base a/ovvero di servirsi di qualsiasi materiale sopraesposto e/o di qualsiasi informazione a cui tale materiale si ispiraprima che lo stesso venga pubblicato e messo a disposizione dellaclientela. Intesa Sanpaolo S.p.A. e le rispettive controllate e/oqualsiasi altro soggetto ad esse collegato possono occasionalmenteassumere posizioni lunghe o corte nei summenzionati prodottifinanziari.

Analisi Daily

Fonte: Intesa Sanpaolo S.p.A.

 

 

Articoli Simili

Mirabaud AM: Cauti su azionario Europa

Falco64

Comgest: i consumi interni cinesi non subiscono la trade war

Falco64

GAM: Il tacchino induttivista e l esperienza

Falco64