AdvisorWorld.it

08/06/2009 Corso ad hoc per advisor indipendenti

GIORNALI_OCC

Aiaf e Assofinance danno il via alle lezioni in vista dell’esame per accedere all’Albo dei consulenti, ormai prossimo alla creazione. In aula il 26 giugno…

 

 

Al via il primo corso di formazione per diventare consulente indipendente. In attesa che si costituisca l’Albo (manca il regolamento definitivo di Consob, per ora in fase di consultazione, nonché la creazione di un organismo di tenuta dello stesso), Aiaf, l’associazione italiana degli analisti finanziari, e Assofinance, associazione dei consulenti finanziari indipendenti, si preparano a formare la prima schiera di «studenti» intenzionati a passare l’esame che darà accesso all’ordine, fl corso, che inizierà il 26 giugno e si concluderà il 7 novembre, si terrà nella sede milanese dell’Aiaf e sarà suddiviso in sei moduli da 10 ore ciascuno, per un totale di 60 ore. Oggetto delle lezioni, che saranno tenute da una squadra di specialisti, sarà la conoscenza del quadro normativo di riferimento e delle tecniche finanziarie allineate alla best practice. L’iniziativa promossa da Aiaf e Assofinance giunge all’indomani di un’importante vittoria sul fronte legislativo, quella che lo scorso 26 maggio ha portato il Senato ad approvare l’articolo 18ter in modifica al testo unico della finanza Con il via libera al ddl 1082, il Parlamento ha eliminato il precedente obbligo di costituirsi in Sim per poter esercitare attività di consulenza finanziaria, aprendo così le porte del-la professione, a partire dal 1° otto-bre 2009, anche a Spa e Sri. Giannina Puddu, presidente di Assofinance, non nasconde la propria soddisfazione: «È un cambiamento di rilevanza storica – commenta – la modifica al Tuf comporta un cambiamento radicale nello scenario dell’industria finanziaria italiana».

Dott.ssa Puddu, ora cosa cambierà?
Con il venir meno dell’obbligo, introdotto nel 2007, di conversione in Sim per le Spa e le Sri che esercitano attività di consulenza, si riducono gli ostacoli di natura economica di accesso alla professione. In questo modo non solo si salvano molte delle realtà esistenti, le quali non avrebbero avuto i mezzi per sostenere gli alti costì di conversione, ma si permette ad altri soggetti di entrare sul mercato.

I promotori finanziari hanno di che preoccuparsi?
Assolutamente no. La concorrenza non può che stimolare al mercato. Non solo, da oggi i promotori delusi avranno una possibilità di scelta in più. All’Albo dei consulenti indipendenti è infatti ammesso automaticamente chi è promotore finanziario da almeno tre anni e con almeno due anni di attività alle spalle. Naturalmente i promotori che desiderano entrare trai consulenti indipendenti dovranno uscire dall’Albo dei pf.

Torniamo al corso di preparazione all’esame. Chi può accedervi e quali insegnamenti sono previsti?
Può accedervi chiunque sia in possesso di un diploma di scuola media superiore. Oltre alle novità in materia legislativa, il programma prevede specifici insegnamenti di tipo economico, quali l’organizzazione dei mercati dei capitali, la conoscenza dei prodotti finanziari, la pianificazione finanziaria del cliente, la costruzione di un portafoglio e il monitoraggio dell’asset locatìon. Obiettivo del corso è formare dei professionisti in grado non solo di limitare il rischio di mercato, ma capaci di fare la scelta migliore esistente sul mercato, in termini di gestore e di prodotto, in relazione alle esigenze del cliente.

A fine mese scadrà la proroga per i consulenti che attualmente esercitano la professione. Cosa si aspetta? Che non venga approvata un’ulteriore proroga, ma che si proceda alla costituzione dell’organismo di tenuta dell’Albo e all’approvazione del testo di Consob in tempi rapidi. Ci auguriamo che l’iter si concluda entro il prossimo autunno.

Le materie del corso
Quadro normativo
I Organizzazione dei mercati dei capitali
Strumenti finanziari
Pianificazione finanziaria del cliente

I Costruzione di un portafoglio e/o di una rendita

Monitoraggio dell’asset allocation

Autore: Camilla Gaiaschi

Fonte: Borsa e Finanza

 

Articoli Simili

Fideuram e Sanpaolo Invest Reclutamenti Reti 31 agosto 2019

Falco64

IWBank Private Investments: 6 nuovi ingressi di peso

Falco64

Ambrosetti Am Sim Necessaria cautela: volatilita’ in aumento

Falco64