AdvisorWorld.it

MAPPAMONDO 1

05/06/09 Bund: Ancora vendite per il derivato

Euro: Ancora vendite per il derivato che nelle ultime sedute scende sotto 120,00, aprendo spazi di ulteriore ripiegamento verso 118,00, quindi ….

 

116,00/80, dove saremmo compratori in ottica di medio periodo.
Eventuali salite nelle prossime settimane trovano una forte area di resistenza fra 121,50 e 122,50, al di sopra della quale è probabile la continuazione della salita verso 125,00 ed estensioni difficilmente sopra 126,50.

USA: Con la violazione di 120,00 il T-Note accelera la discesa portandosi inaspettatamente al di sotto del supporto 117,50-118,00, fino a raggiungere 115,00 (contratto giugno’09).
Per le prossime settimane è possibile la continuazione della discesa a testare 113,50, dove dovrebbero diminuire/esaurirsi le spinte ribassiste, favorendo salite verso 118,00, quindi 120,00-122,00.
Sotto 113,50, continuazione della discesa a testare 111,50 (minimo di gen., giu. e ott.’08 ).

Btp 1 agosto 2011 5,25 % (3 yrs) – Grafico Settimanale

COMMENTO:
la tenuta del supporto statico in area 100,00-100,50 a giugno-luglio 2008 ha consentito l’avvio di una salita che ha portato le quotazioni fino a 107,50.
Per le prossime settimane finché le quotazioni stazionano sopra 106,00/50 il tono permane moderatamente positivo con possibili salite verso 108,00.
Le pressioni rialziste diminuirebbero al di sotto di 106,00, favorendo una discesa verso 104,50-105,00, quindi 102,80-103,00 (estensioni difficilmente sotto 102,00).

Bund 10yrs – contratto di continuazione – grafico giornaliero

COMMENTO:
ancora vendite per il derivato che nelle ultime sedute scende sotto 120,00, aprendo spazi di ulteriore ripiegamento verso 118,00, quindi 116,00/80, dove saremmo compratori in ottica di medio periodo.
Eventuali salite nelle prossime settimane trovano una forte area di resistenza fra 121,50 e 122,50, al di sopra della quale è probabile la continuazione della salita verso 125,00 ed estensioni difficilmente sopra 126,50.
8 giugno Roll-over da contratto sc. giugno’09 a contratto sc. settembre’09

Btp 1 febbraio 2037 4,00 % (30 yrs) – Grafico Giornaliero

COMMENTO
nuovo falso segnale per il titolo che dopo la salita di marzo-aprile, si riporta nuovamente al test della forte area di supporto compresa fra 80,00 e 81,00.
Per le prossime sedute la tenuta di 80,00 dovrebbe consentire una fase laterale fra tale livello e 83,50-84,50.
Nuova negatività sotto 80,00-81,00, con probabile ripresa del movimento ribassista con prossimi obiettivi a 77,00-77,50, quindi 75,00.

T-Note 10yrs – contratto di continuazione – grafico giornaliero

COMMENTO: con la violazione di 120,00 il T-Note accelera la discesa portandosi inaspettatamente al di sotto del supporto 117,50-118,00, fino a raggiungere 115,00 (contratto giugno’09).
Per le prossime settimane è possibile la continuazione della discesa a testare 113,50, dove dovrebbero diminuire/esaurirsi le spinte ribassiste, favorendo salite verso 118,00, quindi 120,00-122,00.
Sotto 113,50, continuazione della discesa a testare 111,50 (minimo di gen., giu. e ott.’08 ).
20 marzo Roll-over da contratto marzo’09 a contratto giugno’09

T-Bond 30yrs – contratto di continuazione– grafico giornaliero
COMMENTO:
nuova ondata di vendite per il titolo che si porta al test di 115,00, al di sotto del quale le quotazioni tornerebbero a testare i minimi del 2008 in area 112,00-113,00, dove è plausibile una reazione tecnica.
Per le prossime settimane appare possibile una diminuzione delle spinte ribassiste in prossimità di 113,00, con possibili risalite verso 121,50-123,00 (contratto giugno’09).
Eventuali discese sotto 112,00 determinerebbero un ulteriore indebolimento per il derivato con prossimi obiettivi 110,00 e 108,00.
20 marzo Roll-over da contratto marzo’09 a contratto giugno’09


 

 

Certificazione degli analisti

Noi, analisti dell’Ufficio Analisi Tecnica del Gruppo Banca Sella, dichiariamo che tutte le opinioni espresse nel presente report riflettono opinioni personali sugli emittenti e/o sui titoli, formate sulla base di informazioni non riservate. Certifichiamo, inoltre, di non possedere interessi personali rilevanti, come definiti da codice interno, nelle società trattate.Avvertenze I dati relativi a indici di Borsa, titoli azionari, obbligazioni, strumenti finanziari derivati e altri strumenti finanziari hanno come fonti Bloomberg, eSignal, Sole24Ore, STB.

I risultati (guadagni o perdite) relativi a questo servizio di informativa finanziaria si riferiscono ai dati storici e a quanto avvenuto fino alla data della sua elaborazione e pertanto non sono indicativi di risultati futuri.

Salvo persamente specificato, i risultati relativi a questo servizio di informativa finanziaria sono considerati al lordo di commissioni, competenze e oneri a carico dell’utente che decida di effettuare attività di compravendita degli strumenti finanziari oggetto del servizio stesso.

Analisi Weekly
a cura di: Ufficio Analisi Tecnica Gruppo Banca Sella

Autore: Romano De Bortoli

Fonte: Ufficio Analisi Tecnica Gruppo Banca Sella

Articoli Simili

Natixis IM Greggio prezzi in balia dei rischi geopolitici

Falco64

GAM, un primo semestre in crescita per petrolio e materie prime

1admin

Columbia T.I.: Materie prime in attesa di una tregua dalla guerra commerciale

Falco64